Avvocati e debiti contributivi: cessione del quinto della pensione
Lo sai che?
31 Gen 2016
 
L'autore
Redazione
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Avvocati e debiti contributivi: cessione del quinto della pensione

Il finanziamento per la regolarizzazione di eventuali omissioni di pagamento di contributi previdenziali per ottenere l’accesso alla pensione.

 

La Cassa Forense ha deliberato, lo scorso 17 dicembre 2015, l’approvazione di finanziamenti agli avvocati non in regola con il versamento dei contributi previdenziali, rimborsabili attraverso la cessione del quinto della pensione. Ecco di cosa si tratta.

 

Potrebbe accadere che, all’atto del pensionamento, l’avvocato o la Cassa forense si accorgano di irregolarità nel pagamento dei contributi previdenziali, che potrebbero pregiudicare l’accesso al trattamento previdenziale se non previa regolarizzazione della propria posizione.

 

La Cassa, quindi, per venire incontro a tali situazioni che potrebbero risultare particolarmente onerose, ha attivato la possibilità per il pensionando di chiedere un prestito alla stessa Cassa mediante cessione del quinto della successiva pensione.

 

La convenzione è stata stipulata con PrestinuovaBanca Popolare di Vicenza.

 

Di seguito i tassi di finanziamento per il 2016

 

 

Fascia di età a scadenza del finanziamento
Soglia Convenzione

Pensionati Cassa Forense

1° Trim. 2016
18-59 7,7375%
60-69 9,2375%
70-79 11,7375%
80-85 14,2375%

 


Autore immagine: 123rf com

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti