Irregolarità della targa auto
Lo sai che?
4 Mar 2016
 
L'autore
Temistocle Marasco
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Irregolarità della targa auto

L’utilizzo di un veicolo senza targa, con targa contraffatta, equivoca o non completamente leggibile è un illecito: tutte le sanzioni.

 

La targa è il principale elemento di identificazione dei veicoli (auto, moto ecc.) e una sua eventuale contraffazione o assenza non consentirebbe alle autorità e agli altri automobilisti di risalire al veicolo e al suo proprietario. Pertanto, qualora la targa risulti assente o contraffatta scatta l’illecito punibile tanto nel caso in cui ciò sia il frutto di una condotta volontaria o semplicemente negligente [1].

 

 

Auto senza targa

Il Codice della Strada dispone che [2]:

 

– gli autoveicoli devono essere muniti, anteriormente e posteriormente, di una targa contenente i dati di immatricolazione (i motoveicoli e i rimorchi solo posteriormente);

 

– i carrelli appendice, quando sono agganciati ad una motrice, devono essere muniti posteriormente di una targa contenente i dati di immatricolazione già presenti sulla targa della motrice stessa.

 

La violazione delle disposizioni sopra citate è punita con una sanzione amministrativa da 84 a 335 euro [3], cui si aggiunge la sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi o, in caso di recidiva, la confisca amministrativa del veicolo [4].

 

 

Auto con targa altrui o contraffatta

Le targhe delle autovetture, dei motoveicoli e dei rimorchi non possono essere utilizzate per più di un veicolo [5]. La targa è personale. Chiunque circoli con targa non propria o contraffatta è punito con una sanzione amministrativa da 1.988 a 7.953 euro [6], cui si aggiunge la sanzione accessoria del fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi o, in caso di recidiva, la confisca amministrativa del veicolo. Con il termine contraffazione si intende l’alterazione degli estremi della targa originaria o la creazione di una targa per imitazione, nella sostituzione della targa vera, occultata o soppressa, con altra contenente estremi diversi, coincidenti o meno con quelli di altra targa di un diverso veicolo [7].

 

 

Auto con targa non chiaramente leggibile

La targa dei veicoli deve essere sempre chiaramente e integralmente leggibile, pena la sanzione amministrativa da 41 a 168 euro [8]. Si pensi, ad esempio, alla presenza di fango sulla targa, che ne compromette la piena visibilità e quindi l’identificazione (pratica in uso alla “banda della uno bianca” per rendere più complicato il riconoscimento dei veicoli rubati utilizzati per le perlustrazioni e per le rapine).  

 

 

Auto con targa equivoca

Le targhe devono essere inoltre rifrangenti [9] e, in prossimità di esse, è vietato apporre iscrizioni, distintivi o sigle che possano creare equivoco nella identificazione del veicolo [10]. La violazione delle predette disposizioni è punita con una sanzione amministrativa da 25 a 99 euro [11].


[1] Art. 100 C.d.S.

[2] Art. 100, c. 1, 2, 3 e 4 C.d.S.

[3] Art. 100, c. 11 C.d.S.

[4] Art. 100, c. 15 C.d.S.

[5] Art. 100, c. 3 bis C.d.S.

[6] Art. 100, c. 12 C.d.S.

[7] Trib. Bari, sent. del 5.11.2007.

[8] Art. 102, c. 7 C.d.S.

[9] Art. 5 C.d.S.

[10] Art. 10 C.d.S.

[11] Art. 13 C.d.S.

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti