Concorso scuola 2016: 447 posti in Trentino Alto Adige
Bandi-Concorsi
10 Mar 2016
 
L'autore
Maria Monteleone
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Concorso scuola 2016: 447 posti in Trentino Alto Adige

Nuovo bando di concorso nelle scuole secondarie della provincia di Trento: 367 cattedre e 110 posti di sostegno.

 

Nuovo concorso nella scuola indetto dalla Provincia autonoma di Trento per il reclutamento di 477 docenti da assumere a tempo indeterminato per il triennio 2016-2019, nelle scuole statali secondarie di primo e secondo grado. Il bando prevede l’assegnazione di 367 cattedre e 110 posti di sostegno.

Vediamo i requisiti e le modalità di selezione.

 

Requisiti

Al concorso sono ammessi a partecipare i candidati in possesso di uno dei seguenti titoli:

 

abilitazione all’insegnamento per ciascuna classe di concorso cui si intenda partecipare;

 

specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità per i posti di sostegno per la scuola secondaria di primo e/o di secondo grado.

 

Sono altresì titoli di ammissione al concorso i corrispettivi titoli di abilitazione conseguiti all’estero purché riconosciuti con apposito decreto del Ministero.

 

I requisiti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande.

 

Non può partecipare al concorso il personale docente che alla data di pubblicazione del presente bando sul Bollettino Ufficiale della Regione Trentino-Alto Adige risulti assunto a tempo indeterminato nelle scuole statali e nelle istituzioni scolastiche provinciali a carattere statale.

 

I candidati devono altresì possedere i requisiti generali di accesso agli impieghi nelle pubbliche amministrazioni della Provincia di Trento.

 

Ai fini della verifica del possesso dell’idoneità fisica all’impiego, l’Amministrazione si riserva la facoltà di sottoporre a visita medica di controllo i vincitori del concorso in base alla normativa vigente.

 

 

Posti messi a concorso e materie

Nella scuola secondaria di primo grado, i posti messi a concorso sono così ripartiti:

 

– n. 15 posti – Arte e immagine (A001);

 

– n. 80 posti – Italiano, storia, geografia (A022);
– n. 90 posti – Matematica e scienze (A028);
– n. 30 posti – Tecnologia (A060);
– n. 45 posti – Lingua inglese e seconda lingua comunitaria / Tedesco (AD25);
– n. 60 posti – Sostegno secondaria di primo grado.

 

Nella scuola secondaria di secondo grado, i posti messi a concorso sono così ripartiti:

 

– n. 6 posti – Discipline audiovisive (A007);
– n. 3 posti – Discipline geometriche, architettura, design d’arredamento e scenotecnica (A008);
– n. 1 posto – Discipline grafiche, pittoriche e scenografiche (A009);
– n. 1 posto – Discipline grafico pubblicitarie (A010);
– n. 2 posti – Discipline plastiche, scultoree e scenoplastiche (A014);
– n. 3 posti – Discipline sanitarie (A015);
– n. 3 posti – Geografia (A021);
– n. 1 posto – Scienze e tecnologie aeronautiche (A033);
– n. 6 posti – Scienze e tecnologie chimiche (A034);
– n. 13 posti – Scienze e tecnologie elettriche ed elettroniche (A040);
– n. 12 posti – Scienze e tecnologie informatiche (A041);
– n. 8 posti – Scienze e tecnologie meccaniche (A042);
– n. 2 posti – Lingue e culture straniere / Spagnolo (AC24);
– n. 25 posti – Lingue e culture straniere / Tedesco (AD24);
– n. 1 posto – Laboratori di scienze e tecnologie chimiche e microbiologiche (B012);
– n. 7 posti – Laboratori di scienze e tecnologie elettriche ed elettroniche (B015);
– n. 10 posti – Laboratori di scienze e tecnologie meccaniche (B017);
– n. 3 posti – Laboratori per i servizi socio sanitari (B023);
– n. 50 posti – Sostegno secondaria di secondo grado.

 

Selezione

Il concorso si articola in una o più prove scritte o scritto-grafiche (da svolgersi al computer) , nell’eventuale prova pratica anche a carattere laboratoriale, nella prova orale e nella successiva valutazione dei titoli.

Per il dettaglio sulle prove e sui titoli valutabili, si rinvia al bando di concorso.

 

Domanda

La domanda di partecipazione al concorso deve essere presentata, entro le ore 17.00 del 6 aprile 2016, alla Provincia Autonoma di Trento, attraverso il portale istanze online del MIUR, secondo le modalità dettagliatamente indicate nel bando.


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti