Bandi-Concorsi Pubblicato il 20 marzo 2016

Articolo di

Bandi-Concorsi Contributi Inps per soggiorni in Italia e all’estero

> Bandi-Concorsi Pubblicato il 20 marzo 2016

Estate Inpsieme, nuovo bando pubblico dell’Inps che finanzia vacanze sia nel nostro Paese che in Europa.

Sono stati appena pubblicati i bandi di concorso Estate Inpsieme 2016, per l’assegnazione di contributi per soggiorni estivi in Italia e soggiorni studio in Europa. La copertura dei costi della vacanza può essere sia totale che parziale, a seconda dell’Isee dei beneficiari: i contributi arrivano sino a 4.000 euro  per i soggiorni all’estero, mentre per le vacanze in Italia arrivano sino a 1.400 euro.

Estate Inpsieme: beneficiari

Il concorso è in favore dei figli o degli orfani:

– dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;

– dei pensionati utenti della Gestione Dipendenti Pubblici;

– degli iscritti alla Gestione Fondo IPOST (Poste);

– degli assistiti IPA (Istituto di Previdenza e Assistenza per i dipendenti di Roma Capitale).

I beneficiari dei soggiorni in Italia possono essere iscritti alle classi seconde, terze, quarte e quinte della scuola primaria, a qualsiasi classe della scuola secondaria di primo grado, o alla scuola secondaria di secondo grado se disabili.

Per i soggiorni esteri, i beneficiari devono risultare iscritti ad una scuola secondaria di secondo grado.

Contributi per i viaggi all’estero

I contributi riconosciuti per i viaggi all’estero sono in tutto 22.400,e arrivano a un massimo di:

2.400 euro per un soggiorno di durata pari a quindici giorni/quattordici notti;

4.000 euro per un soggiorno di durata pari a quattro settimane.

I contributi sono finalizzati ad offrire a studenti della scuola secondaria di secondo grado la possibilità di fruire di soggiorni studio all’estero, durante la stagione estiva 2016 nei mesi di giugno, luglio e agosto, in Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Germania e Spagna, presso college e campus stranieri, per lo studio di una delle seguenti lingue:

– inglese;

– francese;

– tedesco;

– spagnolo.

Contributi per i soggiorni in Italia

I contributi riconosciuti per i viaggi in Italia sono in tutto 12.650,e arrivano a un massimo di:

800 euro per un soggiorno di durata pari a otto giorni/sette notti;

4.000 euro per un soggiorno di durata pari a quindici giorni/quattordici notti.

I contributi comprendono, oltre le spese di viaggio, le spese di alloggio presso strutture turistiche ricettive, le spese di vitto durante tutto il soggiorno, comprese le festività, le spese connesse a gite, escursioni, attività ricreative, sportive e quant’altro previsto nel programma del soggiorno, comprese le coperture assicurative.

Il soggiorno studio deve essere finalizzato all’acquisizione di abilità sportive, culturali, artistiche o linguistiche, mediante la partecipazione a corsi o seminari per una media minima di tre ore al giorno. Le conoscenze e competenze acquisite dovranno essere attestate dal soggetto terzo organizzatore.

Copertura delle spese

Le spese per il viaggio sono coperte da un massimo del 100%, se l’Isee del nucleo è inferiore a 16.000 euro, a un minimo del 70%, se l’Isee del nucleo è oltre 48.000 euro.

Invio della domanda

La domanda deve essere trasmessa telematicamente dal portale web dell’Inps, nell’area Servizi on line, accessibile tramite Pin dispositivo.

È necessario, all’atto della domanda, essere in possesso dell’attestazione Isee 2016 in corso di validità.

Le domande possono essere inviate sino al 31 marzo 2016.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK