Avvocato in Romania: attenzione ai falsi titoli
Lo sai che?
11 Apr 2016
 
L'autore
Maria Monteleone
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Avvocato in Romania: attenzione ai falsi titoli

Esame di Avokat in Romania: solo il titolo rilasciato dalla U.N.B.R. è valido e dà diritto all’iscrizione all’albo degli avvocati stabiliti; gli altri enti conferiscono titoli nulli.

 

Se l’esame per il conseguimento del titolo di avvocato italiano sembra insuperabile, c’è la strada, oltre dell’Abogado in Spagna, dell’Avokat in Romania, ma con dei limiti al riconoscimento del titolo stesso per l’esercizio della professione forense. Tali limiti sono stati più volte ribaditi dal Consiglio Nazionale Forense e recentemente confermati dalle Sezioni Unite della Cassazione [1].

 

In particolare, ai fini del riconoscimento in Italia del titolo di Avokat conseguito in Romania, occorre che esso sia stato rilasciato dalla U.N.B.R. (Uniunea Nationala a Barourilor din Romania Baroul Bucaresti), con sede in Bucarest, Palatul de Justitie, unico organismo rumeno abilitato a rilasciare titoli riconoscibili in ambito europeo.

 

Solo tale istituto è infatti indicato dalla Romania, nell’ambito del sistema di cooperazione IMI tra Stati Membri (Internal Market Information System), quale autorità competente ad operare in materia, tanto che qualsiasi attività forense compiuta al di fuori dell’U.N.B.R. è vietata dalla stessa legge romena e ogni documento fornito da enti diversi, illegali, è nullo per legge.

 

Il titolo rilasciato da altri organi rumeni non ha dunque valore in Romania né tanto meno in Italia per l’esercizio della professione forense e, pertanto, non dà diritto all’iscrizione alla sezione speciale dell’albo degli avvocati stabiliti.

 

È allora molto importante fare attenzione al tipo di formazione pubblicizzata e alle possibili truffe, facilitate dalla lingua straniera, dalla non conoscenza della normativa vigente all’estero e dal marketing on line. Prima di effettuare un investimento inutile e inganni spiacevoli, è opportuno controllare che la struttura che conferisce il titolo sia effettivamente la U.N.B.R.

 

Proprio di recente il CNF [2] ha fatto notare come vi sia una struttura con denominazione molto simile a quella UNBR, denominata Struttura Bota, che non è riconosciuta ufficialmente e che pertanto non può conferire il titolo di Avokat [3].


[1] Cass. Sez. Unite, ord. n. 6463 del 4.4.16.

[2] CNF, circolare n. 1 del 3.2.16.

[3] Cass. sent. n. 200 del 24.12.15.

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti