HOME Articoli

Miscellanea Pubblicato il 19 aprile 2016

Articolo di

Miscellanea Sanatoria per immigrati clandestini 2016

> Miscellanea Pubblicato il 19 aprile 2016

Una nuova sanatoria per la regolarizzazione degli immigrati è molto attesa ma anche molto improbabile: ecco il perché.

 

Nel 2015, come preventivato, la tanto attesa sanatoria per regolarizzare gli immigrati che vivono in Italia in condizioni di clandestinità non c’è stata. Lo scenario nel 2016 non appare diverso: le possibilità di avere un simile provvedimento sono davvero poche.

La sanatoria, a differenza del decreto flussi, non viene emanata ogni anno e non ha scadenze fisse. Essa si rivolge agli immigrati che sono già in Italia, affinché possano regolarizzare la loro posizione, ottenendo il permesso di soggiorno. Non riguarda, invece, quei soggetti che vogliano fare ingresso in Italia.

La sanatoria del 2012 ha fatto registrare un sensibile calo delle domande (129.814) rispetto a quella del 2009 (oltre 200.000 richieste), che peraltro era rivolta solo a colf e badanti. Ciò è dovuto al fatto che i requisiti richiesti ai migranti per potervi accedere sono diventati sempre più difficili da rispettare. Un esempio su tutti: l’obbligo di dimostrare la propria presenza in Italia dal 31.12.2011 tramite documenti rilasciati da organismi pubblici. Ma come avrebbe potuto un soggetto entrato nel nostro Paese illegalmente avere questo tipo di certificazioni? In seguito, il Ministero dell’Interno, di fronte alla evidente contraddizione, fu costretto a correggere il tiro: anche un certificato medico, il timbro sul passaporto o altri mezzi utili allo scopo potevano rappresentare una valida prova, ma ormai era troppo tardi.

La situazione attuale vive una fase di stallo. Il 2015 e il 2016 sono stati tristemente segnati dal terrorismo e l’allarme sociale in questo momento è altissimo. L’immigrazione viene pertanto percepita come una fonte di pericolo e il governo sa bene che ogni provvedimento a favore dei clandestini sarebbe accolto in maniera negativa dal popolo italiano. Di fatto, la riflessione più immediata che si potrebbe fare è: “ma come? In un momento del genere, lo Stato, invece di espellere i clandestini dal Paese, li regolarizza?”. A ciò si aggiunga che la convivenza tra profughi e italiani ha registrato focolai di rivolta sfociati in scenari da guerra civile, e che, in alcune zone, l’equilibrio che impedisce lo scontro corre sul filo del rasoio.

Lo Stato perde credibilità giorno dopo giorno. L’emanazione di una eventuale sanatoria sarebbe un autogol clamoroso, in quanto contribuirebbe ad agitare maggiormente la piazza. Pertanto, il motivo principale per cui, ad avviso di chi scrive, non ci sarà una nuova sanatoria, almeno nel breve periodo, è che il Governo tende a proteggere il proprio già flebile consenso: per fare questo la ricetta è più poliziotti e militari nelle strade, più espulsioni e rimpatri, e nessuna sanatoria.

Il problema immigrazione resta. La sanatoria non può essere la soluzione, cosi come non può esserlo l’adozione della linea dura, in attesa di una riforma della materia all’insegna della razionalità e della coerenza.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

10 Commenti

natalia

13 agosto 2016 alle 22:18

buonasera sono natalia 3 anni che sono in italia e ancora no so legi,facio badante gia 3 anni e datori di lavoro promesono fare documenti di permeso di sogiorno e finora solo le parole gia quarta lavoro cambiato cercando che qualchuno mi metera in regola ma niente,solo promesi ,se potete spiegarmi se eshe decreto flusu o decreto sanatoria per stranieri iregolari, o se posibile fare regolarizare senza aspetare questi legi che non arivati gia 3 anni

Girlene Trindade

25 agosto 2016 alle 19:46

Buonasera,sono Lene e da 3 anni che aspetto la Sanatoria per il mio datore di lavoro mettermi in regola.Vorrei sapere se cé una previsione di quando uscirà la sanatoria per regolarizare la mia situazione…Grazie

abdelhak

24 settembre 2016 alle 21:34

buonasera sono abdelhak mia moglie italiana i mio figlio italiano vivo in italia da 22 anni mio figlio ha 10 anne io sono clandestino da 22 anni clandestino

abdelhak

24 settembre 2016 alle 21:41

sono abdelhak vivo in italia da 22 anni moglie italiana figlio 10 anni italiano abdelhak clandestino

Mahmoud mohamed

25 ottobre 2016 alle 11:22

Ciao sono Mahmoud vengo in Egitto vivo in italia da 2005 fina adesso non ho il premesso di sogiorno

rachid nmili

1 dicembre 2016 alle 22:00

bunasera mi chiamo rachid nmili vevo in italia da 25 anne e sono ancora clendestino

Quadraroli

9 dicembre 2016 alle 20:11

buona sera sono italiana e sposata con un Egizano ,mio cognato di 24 anni e in italia da 2 lui lavora ma non possono metterlo in regola vive con noi a casa mia ,come posso fare x metterlo in regola ? grazie mille

lidia o

12 dicembre 2016 alle 14:24

ciao. sono lidia, sono moldava e da 2012 in italia, lavoro come badante ma sono clandestina, non posso pagare i contributi e non ho la tessera sanitaria non per mia colpa o per la colpa del mio datore di lavoro ma per colpa del governo che non fa quella sanatoria. quando ci sarà ?

louis o

31 dicembre 2016 alle 00:51

Vorrei sapere quando i prossimi sanatori saranno, perché sono stato qui in Italia per nove anni senza permesso di soggiorno

Ihab Sabry

21 gennaio 2017 alle 00:14

Buonasera vorrei sapere la prossima nuova sanatoria per l’erogazione sono qua da 7 anni sta cercando da mettere in regola sono egiziano grazie tanto e speriamo el bene per tutti

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK