HOME Articoli

News Pubblicato il 20 aprile 2016

Articolo di

News Addio Commissioni Tributarie: competenza al tribunale

> News Pubblicato il 20 aprile 2016

Presso il tribunale ordinario sarà istituita la Sezione tributaria che erediterà il contenzioso delle CTP e CTR.

Tra le varie novità dell’ultima riforma della giustizia vi è l’abolizione delle Commissioni tributarie Provinciali e Regionali (CTP e CTR): al posto loro il contenzioso passerà al tribunale ordinario, presso il quale saranno istituite apposite commissioni tributarie. A decidere, in primo grado, sarà il giudice monocratico, mentre l’appello sarà affidato (con atto di reclamo) al collegio. Il tutto, quindi, senza spostarsi dal tribunale situato nei capoluoghi di provincia in cui oggi si trovano le Commissioni tributarie. In questo modo non ci saranno più giudici “laici”, ma solo togati.

È questa la proposta di legge presentata dal Pd nelle scorse ore. Viene prevista anche l’abolizione del Consiglio di presidenza della giustizia tributaria (Cpgt). Per far fronte all’enorme mole di contenzioso verranno assunti 750 nuovi magistrati con i risparmi derivanti dalla riforma. In verità, le nuove leve non verranno adibite immediatamente alle sezioni specializzate, per le quali sarà necessario avere un minimo di esperienza. Resta ferma la possibilità di difendere i contribuenti non solo per gli avvocati, ma anche per commercialisti, ragionieri e periti commerciali. In secondo grado, invece, restano abilitati solo avvocati e commercialisti.

Non cambiano invece le regole per l’introduzione del giudizio e la procedura, ivi comprese la preclusione all’uso della prova testimoniale.

Il progetto di legge si sostanzia in una delega al Governo che dovrà, a sua volta, adottare uno o più decreti legislativi con cui riformare completamente la giustizia tributaria. Sarà prevista una fase transitoria di due anni durante la quale le Ctp e Ctr continueranno ad operare, ma solo per smaltire l’arretrato.

note

Autore immagine 123rf com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

  1. Occorre snellire la P.A. e liberarla da quei soggetti senza scrupoli che bloccano lo sviluppo. Spostare la sede delle CTP e CTR presso il tribunale è un provvedimento positivo.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK