PhD Italents: assunzioni per 730 dottori di ricerca
Bandi-Concorsi
22 Apr 2016
 
L'autore
Maria Monteleone
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

PhD Italents: assunzioni per 730 dottori di ricerca

Progetto PhD Italents: nuovi bandi per dottori di ricerca da assumere nelle imprese con contratto a tempo determinato o indeterminato.

 

Nuove opportunità di assunzione in impresa per chi possiede il dottorato di ricerca grazie al progetto del MIUR “PhD-ITalents”, gestito dalla Fondazione CRUI in partenariato con Confindustria.

 

I bandi PhD ITalents, Imprese e Dottori di Ricerca sono finalizzati all’inserimento di personale altamente qualificato che, attraverso la propria professionalità, apporti nuove competenze e supporti percorsi di innovazione nelle imprese.

 

Il bando 2016 è destinato ai Dottori di ricerca ed è finalizzato alla raccolta di profili di dottori di ricerca che intendano candidarsi alle offerte di lavoro rese disponibili dalle imprese e pubblicate a seguito della procedura espletata attraverso il Bando PhD ITalents Imprese.

 

I candidati selezionati al termine dell’intera procedura avranno la possibilità di essere assunti – con contratto di lavoro dipendente a tempo determinato (triennale) o indeterminato – presso un’impresa.

 

Il contratto verrà cofinanziato dal Progetto PhD ITalents per un massimo di tre anni.

 

I contratti di lavoro potranno essere ammessi al cofinanziamento, nei limiti di budget previsti dal progetto, secondo i criteri e termini esposti nel prosieguo.

 

 

Processo di candidatura e selezione

Il processo di candidatura prevede due fasi, entrambe condotte tramite la pubblicazione di un bando. Attraverso il primo bando, chiusosi il 30 novembre 2015, le imprese in possesso dei requisiti richiesti hanno inserito le offerte di lavoro, fino a un massimo di tre per impresa, destinate ai dottori di ricerca. Un panel di esperti ha esaminato le candidature pervenute e, sulla base del rispetto dei requisiti e dei criteri indicati nel Bando “Imprese”, ha definito gli elenchi di offerte di lavoro alle quali i dottori di ricerca potranno candidarsi.

 

Il bando dà la possibilità ai dottori di ricerca, in possesso dei requisiti richiesti, di candidarsi per le offerte di lavoro pubblicate nella piattaforma online di Progetto, accessibile attraverso il link www.phd-italents.it .

 

Ciascun dottore potrà sottoporre la propria candidatura al massimo per due offerte di lavoro fra quelle pubblicate nella piattaforma online.

 

Un panel di esperti valuterà le candidature dei dottori di ricerca sulla base del rispetto dei requisiti e dei criteri indicati nella sezione “Procedura e criteri di valutazione per la selezione delle candidature”.

 

Per ogni offerta di lavoro verrà quindi predisposto un elenco di candidati fra i quali l’impresa potrà individuare il profilo di interesse; l’elenco di candidature per ciascuna offerta di lavoro verrà pubblicato in un’apposita sezione della piattaforma on line, ad accesso riservato per le singole imprese.

 

Ogni impresa potrà visionare unicamente i profili dei candidati selezionati per ciascuna delle proprie offerte di lavoro. Ai dottori di ricerca verrà notificato l’inserimento o meno nell’elenco dei profili a disposizione delle imprese per ciascuna offerta pubblicata.

 

L’impresa avrà facoltà di individuare, nell’elenco dei candidati proposti, coloro i quali rispondano ai requisiti richiesti e avviare le procedure di selezione previste internamente. Effettuata la selezione, le imprese comunicheranno alla Fondazione CRUI il/i nominativo/i dei candidati che intendono assumere.

 

 

Requisiti di partecipazione

Il bando PhD ITalents – Dottori di ricerca è riservato ai dottori di ricerca in possesso dei seguenti requisiti:

 

– essere in possesso del titolo di dottore di ricerca alla data di scadenza del bando;

 

– non aver compiuto il 35esimo anno di età alla data di scadenza del bando;

 

– se cittadino straniero, aver conseguito il titolo in Ateneo italiano; se cittadino italiano, aver conseguito il titolo in Ateneo italiano o estero;

 

– non aver avuto contratti a tempo determinato o indeterminato presso l’impresa per la quale si candida: a) nei sei mesi precedenti il 30/11/2015 (termine ultimo per la presentazione della PhD ITalents – Imprese); b) nei sei mesi antecedenti il 6/05/2016 (data di scadenza del presente bando).

 

Il divieto è da intendersi anche con riferimento a contratti con imprese che abbiano legami giuridicamente rilevanti con l’impresa che partecipa al bando (quali ad esempio società appartenenti al medesimo gruppo ovvero società controllate ai sensi dell’art. 2359 del codice civile e assimilabili).

 

Analoga estensione deve intendersi per il divieto, per i candidati, ad essere soci dell’impresa.

 

All’atto dell’eventuale assunzione verrà richiesto di dichiarare che il candidato selezionato non ha avuto precedenti rapporti di lavoro a tempo determinato o indeterminato presso l’impresa nell’arco di tempo indicato.

 

 

Modalità e termini per la presentazione delle candidature

La candidatura dei dottori di ricerca alle offerte di lavoro delle imprese potrà essere inviata esclusivamente tramite la piattaforma online, cui sarà possibile accedere dal sito www.phd-italents.it e dovrà contenere – a pena di esclusione – tutte le informazioni richieste.

 

Per poter sottoporre la propria candidatura sarà necessario registrarsi alla piattaforma online seguendo quanto descritto nel Manuale d’utilizzo visionabile dal sito www.phd-italents.it.

 

Ciascun dottore di ricerca potrà presentare la propria candidatura per un massimo di due offerte di lavoro.

 

Il candidato, pena esclusione dal procedimento, dovrà perfezionare la propria candidatura con l’invio della Domanda di partecipazione, allegata al bando, debitamente datata e sottoscritta e corredata da fotocopia, chiara e leggibile, del documento di identità in corso di validità.

 

Il termine ultimo per la presentazione delle candidature dei dottori di ricerca è il 6 maggio 2016 alle ore 12.00; alla scadenza del termine ultimo il sistema verrà chiuso e non sarà più possibile accedere alla piattaforma online.

 

 

Aree tematiche delle posizioni offerte

Il progetto PhD ITalents prevede che le posizioni offerte delle imprese siano riconducibili alle aree tematiche di seguito elencate.

Le aree tematiche individuate sono:

 

energia, incluso l’efficienza energetica e le energie rinnovabili.

 

agroalimentare, incluso lo sviluppo di nuovi sistemi agricoli ecocompatibili e all’interazione tra ambiente naturale e quello modificato dall’uomo, valutando anche l’impatto di quest’ultimo sulla qualità della vita.

 

patrimonio culturale: incluso la valorizzazione del patrimonio, alla comunicazione, oltre alla pianificazione territoriale e paesistica degli interventi.

 

mobilità sostenibile, incluse le esigenze di innovazione riguardanti i processi e i prodotti e in cui gli attori dell’innovazione tecnologica sono essenzialmente i produttori di veicoli, di sistemi tecnologici e di infrastrutture.

 

salute e scienze della vita, inclusi ricerca biomedica, applicazioni tecnologiche e settori a più alto impatto sociale ed economico, come quelli della prevenzione, dell’invecchiamento e dell’oncologia.

 

ICT, includendo la ricerca multidisciplinare e l’innovazione volta all’applicazione sul mercato sfruttando le ICT rivolta a: nuova generazione di componenti e sistemi; elaborazione di prossima generazione di sistemi e tecnologie informatiche avanzate; internet del futuro: infrastrutture, tecnologie e servizi; tecnologie e gestione dell’informazione (ICT per l’informazione e la creatività digitali); robot e manufatti intelligenti; microelettronica, nanoelettronica e fotonica.

 

Per maggiori approfondimenti è possibile consultare il bando PhD Italents 2016 al seguente link.


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti