HOME Articoli

Lo sai che? Pubblicato il 27 aprile 2016

Articolo di

Lo sai che? Canone Rai per conviventi: un solo pagamento

> Lo sai che? Pubblicato il 27 aprile 2016

Coppie di fatto conviventi nella stessa casa: per pagare un solo canone Rai rileva la certificazione nel Comune competente come famiglia anagrafica.

Ancora un chiarimento in merito ai soggetti tenuti a pagare il canone Rai: nel caso di conviventi, il versamento deve essere fatto solo da chi ha intestato il contratto della luce (mediante addebito sulla bolletta), mentre l’altro partner non deve pagare nulla. Ma ciò a condizione che i due partner formino una famiglia anagrafica e ciò risulti nei registri del Comune. A dirlo è l’Agenzia delle Entrate, nelle nuove FAQ pubblicate ieri sul proprio sito.

Ricordiamo che, in generale, il canone Rai deve essere pagato una sola volta per ogni famiglia anagrafica, a prescindere dal numero di abitazioni possedute dai suoi membri, dal numero di contratti di fornitura di energia elettrica e dal numero di televisioni presenti. Se più di uno dei componenti della stessa famiglia anagrafica è titolare di un contratto della luce, il canone è ugualmente dovuto appunto una sola volta, ma per evitare il doppio balzello sulla bolletta, uno degli intestatari della luce (è indifferente chi sia, per lo Stato, per cui viene lasciato libero spazio all’accordo tra le parti) dovrà inviare l’autocertificazione all’Agenzia delle Entrate, compilando il Quadro B del modello di dichiarazione sostitutiva.

La famiglia anagrafica

Ai fini della definizione di famiglia anagrafica [1] rileva la certificazione del Comune competente. In particolare, il Regolamento Anagrafico della Popolazione Residente prevede [2] che i soggetti effettuino dichiarazioni anagrafiche quali la costituzione di nuova famiglia o di nuova convivenza, mediante apposita “modulistica per effettuare le dichiarazioni anagrafiche” predisposta dal Dipartimento Affari Interni e Territoriali del Ministero dell’Interno ed adottata da ogni Comune.
Agli effetti anagrafici, per famiglia si intende un insieme di persone legate da vincoli di matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela o da vincoli affettivi, coabitanti ed aventi dimora abituale nello stesso Comune (unico nucleo familiare); una famiglia anagrafica può essere costituita da una sola persona.

La prova dei “vincoli affettivi” viene riconosciuta alla dichiarazione che gli interessati rendono al momento della costituzione o subentro nella famiglia. Se non c’è quella dichiarazione, non c’è famiglia anagrafica, quindi, se l’altro membro della coppia non registrata sia intestatario di un’altra utenza elettrica in un’altra casa, pagherà un secondo canone Rai.

Attenzione, però: i soggetti che effettuano dichiarazioni anagrafiche chiariscono se nell’abitazione all’indirizzo di residenza sono già iscritte delle persone e indicano se sussistono o non sussistono, rapporti di coniugio, parentela, affinità, adozione, tutela o vincoli affettivi con esse. Persone o famiglie che coabitano nella stessa abitazione possono quindi dar luogo, a distinte famiglie anagrafiche se, appunto, tra i componenti delle due famiglie non vi sono tali vincoli.

La dichiarazione già resa sull’esistenza dei vincoli affettivi non può essere soggetta a continui ripensamenti.
I vincoli stessi sono da ritenersi cessati soltanto con il cessare della coabitazione.

Dunque, anche per i conviventi che abbiano effettuato la dichiarazione al Comune competente, registrandosi come famiglia anagrafica, potrà scattare l’obbligo di pagamento di un solo canone Rai. In assenza invece di tale dichiarazione e in presenza di più contratti della luce intestati a entrambi i conviventi, si dovrà pagare due volte l’abbonamento tv.

note

[1] Art. 4 dPR n. 223/1989.

[2] Art. 13 dPR n. 223/1989.

Autore immagine: 123rf com

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK