Apertura dello sportello auto: se un altro mezzo urta mentre scendi
Lo sai che?
27 Apr 2016
 
L'autore
Redazione
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Apertura dello sportello auto: se un altro mezzo urta mentre scendi

Chi scende dall’auto deve guardare dietro prima di aprire la portiera: si presume la sua responsabilità in caso di incidente.

 

Nel momento in cui scendi dall’auto fai molta attenzione al momento in cui apri lo sportello: infatti se un’altra auto o un motorino, venendo da dietro, vi va a urtare, la responsabilità per tutti i danni prodotti potrebbe essere addebitata facilmente su di te, anche se l’altro mezzo procedeva rasente alla linea del parcheggio o a velocità elevata o ancora con una guida distratta.

Il codice della strada stabilisce, infatti, una presunzione di responsabilità a carico di chi apre la portiera della propria auto: questi, prima di effettuare la manovra di discesa dall’abitacolo, è tenuto a guardare la strada per assicurarsi che non passi nessuno e al fine di non costituire pericolo per la circolazione.

 

Recita infatti la norma in commento: “È fatto divieto a chiunque di aprire le porte di un veicolo, di discendere dallo stesso, nonché di lasciare aperte le porte, senza essersi assicurato che ciò non costituisca pericolo o intralcio per gli altri utenti della strada”.

 

Questo però non significa che la responsabilità sia sempre di chi scende dall’automobile. La legge, infatti, consente sempre la prova contraria, ossia la dimostrazione che l’incidente è avvenuto per responsabilità dell’altro autoveicolo. Se tale prova – che quindi è sempre a carico di chi apre la portiera dell’auto – non viene offerta o viene ritenuta insufficiente, non si può evitare di risarcire i danni.

 

A pagare, però, resta sempre la compagnia assicurativa che copre il mezzo parcheggiato. Questo perché la Cassazione ha recentemente chiarito, a più riprese, che la polizza da responsabilità civile automobilistica (cosiddetta rc auto) non copre solo i sinistri avvenuti durante la circolazione del mezzo, ma anche tutte le operazioni collaterali e collegate alla “funzione propria del mezzo” stesso, come appunto lo scendere o l’entrare dall’automobile.

 

In ogni caso, anche se i danni vengono pagati dall’assicurazione, per il conducente che apre frettolosamente lo sportello senza guardare, scatta sempre la multa, che è di 39 euro.

Se ad aprire la portiera e a determinare l’incidente è invece il passeggero minorenne, la responsabilità – e quindi la multa – ricade sull’adulto che lo ha in custodia.


[1] Art. 157 co. 7 cod. str.

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti