HOME Articoli

Lo sai che? Pubblicato il 29 aprile 2016

Articolo di

Lo sai che? Le tasse sul canone di locazione per l’immobile in comodato

> Lo sai che? Pubblicato il 29 aprile 2016

Qual è il trattamento fiscale dei redditi da locazione derivanti dalla concessione in affitto di un immobile ricevuto in comodato d’uso?

Secondo quanto viene stabilito dal Codice civile “Il comodato è il contratto col quale una parte consegna all’altra una cosa mobile o immobile, affinché se ne serva per un tempo o per un uso determinato, con l’obbligo di restituire la stessa cosa ricevuta. Il comodato è essenzialmente gratuito”. Inoltre, per gli immobili, il contratto di comodato va stipulato e registrato in forma scritta presso qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate entro 20 giorni dalla data di sottoscrizione [1].

Nel caso in cui un immobile sia concesso in comodato e successivamente concesso in locazione da parte del comodatario, tutte le imposte restano comunque a carico del comodante. La legge [2] stabilisce, infatti, che i redditi fondiari “concorrono, indipendentemente dalla percezione, a formare il reddito complessivo dei soggetti che possiedono gli immobili a titolo di proprietà, enfiteusi, usufrutto o altro diritto reale.” In base a questo principio i proprietari degli immobili sono tenuti a dichiarare i redditi da locazione e questo principio si applica anche nel caso di immobili dati in comodato, perché, come ha sottolineato la Risoluzione del 2008 dell’Agenzia delle Entrate [3] – Direzione Centrale Normativa e Contenzioso, la stipula del contratto di locazione da parte del comodatario, non determinando alcun trasferimento di diritti reali sull’immobile concesso in comodato, non realizza alcuna traslazione della titolarità del reddito fondiario dal comodante al comodatario.

Quindi in caso di comodato, anche se il contratto di affitto è intestato al comodatario, le tasse sul reddito realizzato le deve pagare il proprietario.

La risposta è tratta dall’ebook:

CASA, FISCO, RISTRUTTURAZIONI – GLI EBOOK PRATICI DI LLpT

Le risposte ai casi pratici in materia di edilizia, dalla A alla Z

Per acquistarlo al costo di 8 euro, clicca qui

note

[1] D.P.R. 131/86, articolo 5, del T.U.I.R. – Testo Unico Imposte di Registro.

[2] Art. 26 del TUIR.

[3] Ag. Entrate risoluzione del 14 ottobre 2008 n. 381.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK