Professionisti: come sfruttare le nuove tecnologie
Miscellanea
23 Mag 2016
 
L'autore
Redazione
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Professionisti: come sfruttare le nuove tecnologie

Internet e social network: i segreti per i professionisti e le nuove opportunità che la rete offre.

 

Il linguaggio della rete è “un mondo a sé” ed è bene che i professionisti, che cercano nuove opportunità di lavoro su internet, lo tengano in considerazione se vogliono sfruttare a pieno le potenzialità offerte loro dalle nuove tecnologie.

 

Il mondo dei professionisti italiani è ancora articolato, per la gran parte, secondo il modello di piccole “botteghe”, con non oltre cinque o sei persone per studio: realtà insignificanti dinanzi ai grossi gruppi che stanno per invadere il mercato dei servizi legali europei. Dinanzi a questa rivoluzione in atto, c’è un solo strumento che consente ai giovani e meno giovani di viaggiare al passo coi tempi e fare squadra: internet. Le possibilità di coesione e collaborazione che la rete offre sono infinite, se sapute sfruttare. Ma, allo stato attuale, sono pochissimi gli studi che, al loro interno, hanno un consulente marketing o un addetto alla comunicazione, in particolare quella sui social network e sui siti.

 

La mole di lavoro aumenta perché diminuiscono gli importi delle parcelle ed è necessario affrontare un maggior numero di pratiche per potersi tenere a galla. In questa nuova struttura degli studi legali e commerciali, il dominus deve predisporre un nuovo asset organizzativo, valendosi di collaboratori esperti in comunicazione, quella stessa comunicazione che un tempo veniva fatta individualmente nelle piazze e durante gli incontri con gli amici e per la quale oggi non c’è più tempo.

 

Linkedin offre possibilità di coesione con altri colleghi con cui cooperare; Facebook invece è un ottimo sistema per cercare clientela e comunicare, all’esterno, l’attività propria dello studio. Il sito istituzionale è necessario per avere una vetrina, ma potrebbe essere del tutto inutile se non aggiornato con notizie scritte secondo i criteri SEO noti ai più esperti: per cui, il titolare dello studio dovrà avere cura di predisporre un team dedicato alla gestione delle pagine web dello studio stesso. Se questo dovesse essere troppo difficoltoso, sarà possibile prendere contatti con altre testate giornalistiche più famose e inviare, di tanto in tanto, articoli a firma dei componenti dello studio, in modo da aumentare la popolarità del brand.

 

Sono questi alcuni dei consigli che verranno forniti, nel corso del secondo Meeting nazionale dei professionisti sul web, organizzato da “La Legge per Tutti”, per venerdì 27 maggio a Milano.

 

A parlare saranno, dopo un’introduzione dell’avvocato Paolo Florio (uno dei soci fondatori di LLpT), il dottore Carmelo Samperi, docente in Web e Social Media Marketing; l’avvocato Marco Martorana attuale vice presidente AIGA; il dottore Andrea Ferrari, consigliere nazionale dell’Unione Giovani Dottori Commercialisti (ANGDCEC). Ospite d’onore sarà l’avvocato Roberto Cataldi, titolare di uno dei più noti siti di aggiornamento legale (studiocataldi.it). Chiuderà i lavori l’avvocato Angelo Greco, ideatore e fondatore di LLpT.

 

La partecipazione è gratuita. Per scaricare la locandina clicca qui.

La prenotazione è gradita ma non obbligatoria. Per prenotarsi clicca sul bottone posto qui sotto “Prenotati adesso

 

prenotati


Autore immagine: 123rf com

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti