Inps, 200 posti per la pratica retribuita presso l’Avvocatura
Bandi-Concorsi
21 Giu 2016
 
L'autore
Noemi Secci
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Inps, 200 posti per la pratica retribuita presso l’Avvocatura

Tempo sino al 20 luglio per presentare domanda per lo svolgimento della pratica forense retribuita presso l’Avvocatura dell’Inps Centrale e le Avvocature regionali.

 

L’Inps ha appena pubblicato, per ogni regione, i bandi per lo svolgimento della pratica forense presso l’Avvocatura, più un ulteriore bando per lo svolgimento della pratica presso l’Avvocatura Centrale: è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

La domanda per l’ammissione alla pratica dovrà essere presentata esclusivamente in via telematica (ad eccezione del Trentino Alto Adige) dalle ore 12,00 del 20 giugno 2016 fino alle ore 14,00 del 20 luglio 2016; è possibile partecipare per una sola regione o per la sola Avvocatura Centrale.

La selezione dei praticanti avverrà sulla base del voto di laurea, con l’aggiunta:

 

– della media dei voti nelle seguenti materie: Diritto Penale, Procedura Penale, Diritto Civile, Procedura Civile, Diritto Amministrativo, Diritto del Lavoro;

– in caso di parità di punteggio, è preferito il candidato più giovane; a parità di età anagrafica, la valutazione si basa sul curriculum vitae.

 

La durata della pratica presso l’Avvocatura Inps non può essere superiore al periodo minimo richiesto per essere ammessi agli esami per l’iscrizione all’Albo professionale e, in ogni caso, non può superare i 12 mesi.

 

 

Bando Inps Avvocatura Centrale

Presso l’Avvocatura Centrale, per i praticanti, sono disponibili 7 posti ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti necessari per partecipare al bando sono:

 

– cittadinanza italiana o di uno Stato Europeo;

– possesso dei requisiti per l’iscrizione nel registro dei praticanti avvocati tenuto dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati presso il tribunale nel territorio del cui circondario si trova l’ufficio legale dell’Inps indicato nella domanda di pratica;

– se si risulta già iscritti nel registro dei praticanti presso il Consiglio dell’Ordine, non bisogna avere un’anzianità d’iscrizione superiore ai 6 mesi;

-conoscenza dei principali software ed applicativi.

 

La domanda, per effettuare la pratica presso l’Avvocatura Centrale, deve essere presentata esclusivamente per via telematica, utilizzando l’apposito form online presente nel sito web dell’Inps, alla sezione Bandi e Concorsi, entro il 20 luglio 2016 alle ore 14. A pena di irricevibilità deve essere allegato il curriculum vitae in formato europeo.

 

 

Bando Inps Abruzzo

Presso l’Avvocatura Inps Abruzzo, per i praticanti, sono disponibili 5 posti (2 a Chieti, 2 a Pescara ed 1 a Teramo) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Basilicata

Presso l’Avvocatura Inps della regione Basilicata, per i praticanti, sono disponibili 6 posti (4 a Potenza e 2 a Matera) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Calabria

Presso l’Avvocatura Inps della regione Calabria, per i praticanti, sono disponibili 8 posti (6 a Reggio Calabria, 1 a Crotone ed 1 a Vibo Valentia) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Campania

Presso l’Avvocatura Inps della regione Campania, per i praticanti, sono disponibili 48 posti (22 a Napoli, 2 ad Avellino, 2 a Benevento, 6 a Caserta, 2 a Castellamare di Stabia, 4 a Nola, 8 a Salerno) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Emilia Romagna

Presso l’Avvocatura Inps della regione Emilia Romagna, per i praticanti, sono disponibili 18 posti (6 a Bologna, 1 a Ferrara, 2 a Forlì, 2 a Modena, 1 a Parma, 1 a Piacenza, 1 a Ravenna, 2 a Reggio Emilia e 2 a Rimini) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Friuli Venezia Giulia

Presso l’Avvocatura Inps della regione Friuli Venezia Giulia, per i praticanti, sono disponibili 2 posti (1 a Trieste e 1 a Udine) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Lazio

Presso l’Avvocatura Inps della regione Lazio, per i praticanti, sono disponibili 15 posti (10 a Roma, 2 a Frosinone, 2 a Latina ed 1 a Rieti) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Liguria

Presso l’Avvocatura Inps della regione Liguria, per i praticanti, sono disponibili 6 posti (2 a Genova, 2 a La spezia, 2 a Savona) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Lombardia

Presso l’Avvocatura Inps della regione Lombardia, per i praticanti, sono disponibili 10 posti (5 a Milano, 3 a Brescia, 2 a Varese) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Molise

Presso l’Avvocatura Inps della regione Molise, per i praticanti, sono disponibili 4 posti (2 a Campobasso, 2 a Isernia) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Piemonte

Presso l’Avvocatura Inps della regione Piemonte, per i praticanti, sono disponibili 3 posti (2 a Torino, 1 ad Alessandria) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Puglia

Presso l’Avvocatura Inps della regione Puglia, per i praticanti, sono disponibili 21 posti (4 a Bari, 2 ad Andria, 2 a Brindisi, 2 a Foggia, 8 a Lecce, 3 a Taranto) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Sardegna

Presso l’Avvocatura Inps della regione Sardegna, per i praticanti, sono disponibili 4 posti (2 a Cagliari, 1 a Nuoro ed 1 a Sassari) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Sicilia

Presso l’Avvocatura Inps della regione Sicilia, per i praticanti, sono disponibili 38 posti (8 a Palermo, 2 ad Agrigento, 16 a Catania, 6 a Messina, 2 a Ragusa, 2 a Siracusa, 2 a Trapani) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Toscana

Presso l’Avvocatura Inps della regione Toscana, per i praticanti, sono disponibili 8 posti (2 a Firenze, 1 a Livorno, 1 a Grosseto, 1 ad Arezzo, 1 a Lucca, 1 a Pisa, 1 a Prato, 1 a Siena ) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Trentino Alto Adige

Presso l’Avvocatura Inps della regione Trentino Alto Adige, per i praticanti, è disponibile 1 posto a Bolzano ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Umbria

Presso l’Avvocatura Inps della regione Umbria, per i praticanti, sono disponibili 5 posti (3 a Perugia, 2 a Terni) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 

 

Bando Inps Veneto

Presso l’Avvocatura Inps della regione Veneto, per i praticanti, sono disponibili 12 posti (2 a Venezia, 1 a Belluno, 3 a Padova, 2 a Treviso, 2 a Verona e 2 a Vicenza) ed è previsto un rimborso spese mensile pari a 450 euro.

I requisiti per partecipare al bando e le modalità d’invio della domanda sono i medesimi previsti per il Bando dell’Avvocatura Centrale.

 


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti