Passaporto elettronico: come richiederlo
Lo sai che?
21 Giu 2016
 
L'autore
Redazione
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Passaporto elettronico: come richiederlo

Come e dove richiedere il passaporto elettronico, quale documentazione bisogna allegare alla domanda per il rilascio del passaporto e quali sono i costi?

 

Il passaporto è, come la carta d’identità, uno dei documenti di riconoscimento aventi valore legale; tuttavia, in determinati casi (come quando si effettua un viaggio in un paese estero non facente parte dell’Unione Europea) esso non può essere sostituito da altro documento. Pertanto, tutte le volte in cui si va fuori dall’Italia è sempre bene verificare prima che tipo di documentazione occorre. In aeroporto, in coda al check in o all’imbarco è spiacevole constatare di non essere a posto con i documenti. Vediamo allora cosa serve per viaggiare fuori dall’Italia.

 

Tutte le informazioni sui documenti necessari per viaggiare fuori dall’Italia sono contenute sul sito della Polizia di Stato (www.poliziadistato.it) e sul sito curato dal ministero degli esteri (www.viaggiaresicuri.it) che contiene informazioni aggiornate sullo Stato che si intende visitare.

 

 

Quali documenti possono essere usati per viaggiare all’estero?

I documenti validi per l’espatrio dei cittadini italiani maggiorenni o minorenni sono:

  • il passaporto;
  • la carta d’identità valida per lo Stato (per non essere valida deve avere il timbro “non valida per l’espatrio”);
  • qualsiasi titolo riconosciuto dal Paese di destinazione.

 

Per richiedere la carta d’identità bisogna recarsi in un Comune o un municipio. Se non è quello di residenza ci vuole il nulla osta del Comune di residenza.

 

Invece, il passaporto viene rilasciato dall’ufficio Passaporto della Questura o del Commissariato, ma la domanda si può presentare anche negli uffici dei carabinieri o al Comune, salvo poi doversi recare presso gli uffici di polizia per rilasciare le impronte.

Collegandosi al sito della Polizia di Stato è possibile stampare il modulo da compilare per la richiesta, sia per i maggiorenni che per i minorenni.

 

 

Validità passaporto per maggiorenni

Il passaporto per i maggiorenni ha validità per 10 anni. Alla scadenza non si rinnova, ma se ne deve chiedere uno nuovo.

 

 

Validità passaporto per minorenni

Il passaporto per minori ha diversa validità a seconda delle fasce di età per avere un costante aggiornamento sulla fisionomia del bambino, specie in un’età in cui si cambia molto da un anno a all’altro. In particolare:

 

  • da 0 a 3 anni la validità è di 3 anni
  • da 3 a 18 anni la validità è di 5 anni.

 

Sul passaporto comunque sono riportate sia la data di rilascio che di scadenza.

 

 

La richiesta di passaporto per maggiorenni

Chi vuol richiedere il passaporto in una città diversa da quella di residenza ha bisogno del nulla osta della Questura della città di residenza.

 

Con il servizio online “Agenda Passaporto” è possibile scegliere data, orario e ufficio per consegnare la documentazione. Se per la grande richiesta non ci sono date disponibili, ci si può recare con la documentazione presso la Questura o in Commissariato.

 

 

Documentazione da allegare alla domanda per i maggiorenni

Quando si richiede il rilascio del passaporto per maggiorenni, oltre alla compilazione della domanda vera e propria bisogna portare con sé i seguenti documenti:

 

2 fototessere identiche e recenti. Le foto devono essere scattate su fondo bianco, gli occhi devono essere aperti e il soggetto non deve essere ripreso troppo da lontano. Non sono ammesse foto con cappelli, foulard o con occhiali a lenti scure. Sono permessi quelle con occhiali da vista ma solo con lenti chiare. In caso stampiate da soli le vostre foto tessere si raccomanda di non utilizzare carta lucida che crea problemi per i troppi riflessi;

 

– una ricevuta di pagamento di 42,50 euro tramite bollettino postale che si trova prestampato presso gli uffici postali. Nel caso in cui non sia reperibile è possibile prendere un bollettino generico intestandolo a “MEF, Dipartimento del tesoro, versamento dovuto rilascio passaporto elettronico”, c/c n. 67422808. La causale deve essere: “importo per il rilascio del passaporto elettronico”;

 

contrassegno telematico per passaporto di 73,50 euro.

 

Una volta rilasciato il passaporto non si deve pagare più nulla fino alla scadenza del documento riportata al suo interno.

 

Al momento della presentazione della domanda bisogna portare altro documento di identità in corso di validità.

 

 

Le impronte digitali

A questo punto è necessario rilasciare le impronte digitali presso l’ufficio passaporti della questura o del commissariato. Il rilascio può avvenire anche in tempi differenti rispetto alla presentazione della domanda.

 

 

Il rilascio del passaporto elettronico

Viene quindi rilasciato un passaporto elettronico: un libretto, cioè, di 48 pagine dotato di microcip non visibile all’esterno che contiene le impronte digitali, la foto e i dati anagrafici del titolare in forma criptata per la privacy.

Attenzione: il microcip si trova nascosto nella copertina del passaporto, per cui bisogna prestare attenzione alle modalità di conservazione. Consideratelo come un bancomat che può smagnetizzarsi o rimanere danneggiato.

 

 

Spedizione a casa del passaporto

È possibile farsi recapitare il passaporto a casa con un costo in più di 8.20 euro: basta farne richiesta quando si consegnano i documenti. La spedizione è possibile solo in Italia.

 

 

Passaporto per i minori

Dal 26 giugno 2012 anche i minori devono avere un passaporto. Non è più possibile infatti iscrivere i figli sul passaporto dei genitori come in passato

 

Al minore viene rilasciato un libretto ordinario con microcip ma le impronte e la firma digitale possono essere acquisite solo a partire da 12 anni in poi.

Per richiedere il passaporto per il figlio minore è necessario che entrambi i genitori firmino l’assenso presso l’ufficio in cui si presenta la documentazione. L’assenso è necessario indipendente dal fatto che i genitori siano sposati, separati, divorziati, conviventi, o che i figli siano adottati o naturali.

 

La procedura per il rilascio del passaporto del minore è la stessa dell’adulto, ma il pagamento di 42,50 euro sul bollettino postale va effettuato a nome del minore e non del genitore.

 

Se uno dei due genitori non può essere presente al momento della presentazione della domanda, il genitore presente consegna l’atto di assenso firmato in originale con copia del documento firmato in originale del genitore assente.


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti