Patente e altri documenti di riconoscimento come la carta d’identità
Lo sai che?
22 Giu 2016
 
L'autore
Redazione
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Patente e altri documenti di riconoscimento come la carta d’identità

Passaporto, codice fiscale, patente di guida, patente nautica, tessera sanitaria: quali sono i documenti equipollenti alla carta d’identità?

 

Non sempre si esce di casa con la carta d’identità, specie per chi possiede ancora quelle tradizionali cartacee, non in formato di tessera, che sono più ingombranti. Più probabile, invece, è avere con sé la patente o la tessera sanitaria. Quando però ci viene chiesto un documento di riconoscimento è bene sapere quali documenti, per legge, possono sostituire la carta d’identità e quali invece non hanno questa funzione.

 

La legge [1] individua alcuni documenti il cui valore, ai fini dell’identificazione del titolare, è equipollente alla carta d’identità. Essi, quindi, non possono essere rifiutati dagli uffici pubblici o dai soggetti privati. Tali documenti sono:

 

  • la carta d’identità elettronica (CIE),
  • il passaporto,
  • la patente di guida,
  • la patente nautica,
  • il libretto di pensione,
  • il patentino di abilitazione alla conduzione di impianti termici,
  • il porto d’armi,
  • la tessera sanitaria (la cui validità, ricordiamo, è di sei anni; prima della scadenza viene automaticamente prodotta e spedita dall’Agenzia delle Entrate una nuova Tessera per tutti i soggetti con assistenza sanitaria attiva);
  • le tessere di riconoscimento, purché munite di fotografia e di timbro o di altra segnatura equivalente, rilasciate da un’amministrazione dello Stato. Non vi rientrano, dunque, i tesserini degli ordini professionali (come, ad esempio, il tesserino di giornalista, di avvocato, di medico, di dottore commercialista, ecc.) in quanto gli ordini non sono considerati alla stregua di pubbliche amministrazioni.

 

Nei documenti d’identità e di riconoscimento non è necessaria l’indicazione o l’attestazione dello stato civile, salvo specifica istanza del richiedente.

 

La nuova patente di guida è un documento d’identità?

La normativa del 2000 fuga così ogni dubbio in merito al valore della patente nel nuovo formato di tessera. Essa ha lo stesso valore della carta d’identità, al contrario di come inizialmente si credeva. Si tratta infatti di un documento ufficiale rilasciato da una pubblica amministrazione.

Con la patente si può anche viaggiare in areo: solo per i voli nazionali interni (dentro l’Italia) al check-in e ai controlli di polizia è sufficiente presentare la patente per essere in regola e poter volare.

 

La tessera sanitaria è un documento d’identità?

Non ci sono dubbi anche in merito al valore di documento d’identità della tessera sanitaria, benché non espressamente indicata dal DPR del 2000 [1].

 

 


[1] d.P.R. n. 445/2000 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa) art. 35 (Documenti di identità e di riconoscimento), co. 2.

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti
22 Giu 2016 massimo sandri

ma siete proprio convinti che la tessera sanitaria sia un documento d’identità?
Se si, qual è il riferimento di legge?

 
23 Giu 2016 vincenzo cerquiglini

ma se la patente è scaduta?