PCT: interruzione servizi telematici a luglio
News
27 Giu 2016
 
L'autore
Maria Monteleone
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

PCT: interruzione servizi telematici a luglio

Processo civile telematico: servizio indisponibile dalle 15:30 del 1 luglio fino al 2 – 4 luglio 2016.

 

Interruzione di tutti i servizi informatici del settore civile dalle 15:30 del 1 luglio 2016 fino al 2 o 4 luglio 2016.

 

E’ quanto comunicato dal Ministero della Giustizia sul portale dei servizi telematici [1]. L’interruzione è dovuta all’aggiornamento di alcune funzionalità, come di seguito elencate:

 

– consultazione e l’implementazione dei registri di cancelleria;

 

– aggiornamento (anche da fuori ufficio) della consolle del magistrato;

 

– deposito telematico di atti e provvedimenti da parte dei magistrati;

 

– tutte le funzionalità del portale dei servizi telematici;

 

– tutte le funzioni di consultazione da parte dei soggetti abilitati esterni;

 

– pagamenti telematici.

 

 

Resta possibile il deposito telematico tramite PEC

Rimarranno attivi i servizi di posta elettronica certificata e sarà, quindi, possibile il deposito telematico da parte degli avvocati, dei professionisti e degli altri soggetti abilitati esterni anche se i messaggi relativi agli esiti dei controlli automatici potrebbero pervenire solo al riavvio definitivo di tutti i sistemi.


Il riavvio dei sistemi è previsto a partire dalle ore 24.00 del 2 luglio 2016 e sino, al massimo, alle ore 8.00 del 4 luglio.


[1] Comunicato del 24.6.16.

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti