Come sapere se una persona possiede un’auto o a chi è intestato un veicolo
Lo sai che?
9 Lug 2016
 
L'autore
Temistocle Marasco
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Come sapere se una persona possiede un’auto o a chi è intestato un veicolo

Ricerca dei veicoli tramite il nome dell’intestatario e ricerca dell’intestatario tramite il numero di targa.

 

Con una semplice visura al Pra è possibile sapere quanti e quali veicoli possiede una persona e quelli che ha posseduto; è altresì possibile sapere a chi è intestato un determinato veicolo, fornendo il solo numero di targa.

 

 

Ricerca nominativa

Al Pra è possibile effettuare una ricerca partendo dal nome di una data persona e verificare quali auto abbia attualmente intestate e quali abbia posseduto in passato.

 

Visura nominativa storica

La visura nominativa storica consente di conoscere tutte le auto di cui è stato proprietario un dato soggetto, del quale è necessario fornire il nominativo o il codice fiscale/partita iva. Il costo dell’operazione è di 25,627 euro indipendentemente dal numero di targhe estratte, da pagare mediante versamento su c/c postale 25226002 intestato a “Automobile Club d’Italia” (con indicazione nella causale del nominativo di cui si chiede la visura, della partita IVA o del codice fiscale), prima di effettuare la richiesta. La ricevuta del pagamento deve essere poi allegata al modulo con cui si effettua la richiesta.

 

Visura nominativa allo stato attuale

La visura nominativa allo stato attuale consente di conoscere le auto attualmente intestate a un determinato soggetto, del quale è necessario fornire il nominativo o il codice fiscale. Il costo è di 6 euro per ogni nominativo e 6 euro per ogni veicolo rinvenuto.

 

 

Soggetti che possono richiedere la visura nominativa

Avvocati

Gli avvocati possono effettuare richiesta di visura nominativa se le informazioni richieste sono necessarie ad un procedimento giudiziario già in corso o da instaurare. La documentazione necessaria è la seguente:

  • modulo di richiesta da scaricare dal sito internet dell’Aci o da ritirare gratuitamente presso gli uffici del Pra;
  • copia dell’atto del procedimento giudiziario nel quale sono necessari i dati richiesti al Pra o dichiarazione sostitutiva di atto notorio contenente le medesime informazioni;
  • copia dell’iscrizione all’albo o autocertificazione sostitutiva;
  • eventuale delega all’incaricato che richiede la visura e copia del documento del delegante;
  • copia del documento di riconoscimento della persona fisica che presenta la richiesta;
  • ricevuta del versamento di 25,627 euro (solo per la visura nominativa storica).

 

L’Aci ha stipulato una convenzione con la Cassa Nazionale Forense, in base alla quale gli iscritti possono essere abilitati ad interrogare direttamente dal proprio computer la banca dati del Pra. Per informazioni, si può scrivere alla casella aci-dsd-fornituradati@aci.it

 

Curatori fallimentari

La richiesta deve essere finalizzata alla gestione della curatela. I documenti necessari sono:

  • modulo di richiesta da scaricare scaricare dal sito internet dell’Aci o da ritirare gratuitamente presso gli uffici del Pra. Qualora la consultazione sia richiesta per un soggetto diverso dal fallito, ma comunque collegato al fallimento (es. debitori del fallito), dovrà essere prodotta anche una motivata dichiarazione sostitutiva di atto notorio;
  • copia dell’atto di nomina del professionista come curatore del fallimento o, in alternativa, dichiarazione sostitutiva di atto notorio (con il riferimento al tribunale e al fallimento in modo da poter effettuare i controlli previsti dal DPR 445/00);
  • eventuale delega all’incaricato che presenta la richiesta di visura e copia del documento del delegante;
  • copia del documento di riconoscimento della persona fisica che presenta la richiesta;
  • ricevuta del versamento di 25,627 euro (solo per la visura nominativa storica).

 

Persone fisiche

Le persone fisiche possono chiedere la visura nominativa solo per veicoli intestati a se stessi e non per veicoli intestati ad altri soggetti. La documentazione necessaria è la seguente:

  • modulo di richiesta da scaricare dal sito internet dell’Aci o da ritirare gratuitamente presso gli uffici del Pra;
  • copia di un documento di riconoscimento in corso di validità;
  • eventuale delega all’incaricato che presenta la richiesta di visura e copia del documento del delegante;
  • qualora la visura nominativa sia richiesta da uno degli eredi del nominativo (per il quale è richiesta la visura), la parte dovrà allegare inoltre: Dichiarazione sostitutiva di atto notorio con la dichiarazione di essere erede del defunto;
  • ricevuta del versamento di 25,627 euro (solo per la visura nominativa storica).

 

Società e, più in generale, persone giuridiche

Le società e, più in generale, le persone giuridiche possono chiedere la visura nominativa solo per veicoli intestati a se stessi. La documentazione necessaria è la seguente:

  • modulo di richiesta da scaricare dal sito internet dell’Aci o da ritirare gratuitamente presso gli uffici del Pra;
  • visura camerale o dichiarazione sostitutiva di certificazione attestante la qualità del richiedente (rappresentante legale);
  • eventuale delega a favore dell’incaricato che richiede la visura e copia del documento del delegante/rappresentante;
  • copia di un documento di riconoscimento della persona fisica che presenta la richiesta di visura;
  • ricevuta del versamento di 25,627 euro (solo per la visura nominativa storica).

 

Agenzie investigative

L’agenzia investigativa può avanzare richiesta di visura nominativa presentando dichiarazione sostitutiva di atto notorio. Gli uffici preposti devono compiere i necessari controlli sull’autorizzazione o licenza rilasciata dal Prefetto ai sensi delle norme del T.U.L.P.S., e sull’indicazione delle circostanze di fatto o di diritto che, nell’ambito delle attività difensive, legittimano la richiesta. I costi e le modalità sono quelli previsti per gli avvocati, alla cui trattazione si rimanda.

 

 

Ricerca per numero di targa

Ogni cittadino può sapere a chi è intestato un veicolo tramite una richiesta al Pra, munito di un documento di riconoscimento/identità e del proprio codice fiscale, indicandone il numero di targa. La visura consente di prendere visione della proprietà attuale, delle caratteristiche tecniche del veicolo e dell’eventuale presenza di vincoli, come fermi amministrativi ed ipoteche, o procedimenti in atto come sequestri, pignoramenti ed altri. La visura per targa può essere richiesta anche online, attraverso il sito internet dell’Automobile Club d’Italia.

 

Estratto cronologico

L’estratto cronologico è un documento in bollo che certifica i dati del veicolo e tutti i passaggi di proprietà, le annotazioni e tutte le informazioni sulla vita del veicolo fino alla data della richiesta. Allo stesso modo, possono essere richieste copie di atti o documenti repertoriati al Pra da non oltre dieci anni.

 

Costi

Il costo della visura è di 6 euro. Il costo dell’estratto cronologico è di 25 euro. Il costo della copia atti è di 25 euro fino a quattro fogli. Oltre i quattro fogli, il costo aumenta di 16 euro (imposta di bollo) ogni quattro fogli aggiuntivi (a ciò si aggiungono i costi di intermediazione, se ci si rivolge a una delegazione dell’automobile club o a un’agenzia di pratiche auto).


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti