HOME Articoli

Editoriali Pubblicato il 10 luglio 2016

Articolo di

Editoriali Canone Rai: se nella prossima bolletta non pago che succede?

> Editoriali Pubblicato il 10 luglio 2016

Tassa sulla televisione: l’utente è libero di pagare solo la parte della bolletta che si riferisce alla luce e defalcare il canone Rai. Le conseguenze.

Bollette della luce in arrivo con l’addebito del canone Rai: le prime sette rate del 2016 verranno addebitate nella fattura della luce del mese di luglio. Dopodiché, per ogni mese di bolletta, verranno aggiunti 10 euro a titolo di imposta sulla televisione. E così per tutti gli anni futuri. I contribuenti italiani si troveranno in automatico l’addebito sulle bollette della luce relative dell’abitazione di residenza. Coloro che, invece, pur avendo la detenzione di una tv, non hanno intestato un contratto della luce, dovranno pagare il canone, in un’unica soluzione, con F24 entro il 31 ottobre per il 2016.

Chi non possiede la televisione e, tuttavia, non ha inviato l’autocertificazione all’Agenzia delle Entrate si vedrà addebitare il canone in bolletta. Il punto, però, è che alcune di queste persone hanno fatto una scelta consapevole, sapendo ciò a cui sarebbero andate incontro. Per altre, invece, si è trattato di dimenticanza o di scarsa conoscenza delle nuove regole (la pubblicità televisiva si è limitata a dire che “pagare sarebbe stato facile come accendere la luce”, ma nessuno ha spiegato cosa è tenuto a fare chi non deve pagare). E così, queste persone subiranno, loro malgrado, un addebito di 70 euro sulla prossima bolletta della luce. Ma che succede se decideranno di non pagare? Ecco alcuni importanti chiarimenti.

È possibile pagare la bolletta della luce defalcando il canone Rai?

Il contribuente è libero di pagare l’importo della bolletta elettrica relativo al solo consumo della luce, rimanendo inadempiente all’obbligo di versamento del Canone Rai. La compagnia della luce non potrà rifiutare un pagamento parziale; l’importo minore rispetto al conto in fattura servirà a coprire prima la parte della bolletta relativa al consumo della luce e solo dopo, eventualmente, al canone. La società elettrica non potrà quindi imputare il pagamento parziale prima a titolo di imposta tv e poi a copertura del consumo della luce.

Se non pago il Canone Rai, ma pago la compagnia elettrica, mi staccano la luce?

Come appena detto, il pagamento parziale della bolletta della luce si intenderà imputato prima al consumo elettrico e poi, eventualmente, al canone Rai.

La compagnia elettrica non potrà interrompere l’erogazione della luce all’utente che paghi la quota di utenza sulla relativa bolletta, ma non l’abbonamento tv. Tuttavia dovrà segnalare all’Agenzia delle Entrate il mancato pagamento della quota relativa al canone. Il fisco, quindi, procederà alle azioni rivolte alla riscossione coattiva.

Se non ho la televisione e non pago la bolletta per la parte del Canone che succede?

Nel caso in cui il contribuente non paghi la parte di bolletta della luce relativa al solo Canone Rai si espone al rischio di un accertamento da parte dell’Agenzia delle Entrate che gli intimerà il pagamento dell’imposta della televisione con una sanzione pari a cinque volte l’importo del canone stesso. Se neanche dopo tale richiesta il contribuente pagherà, l’importo verrà iscritto a ruolo e si provvederà alla riscossione coattiva mediante l’Agente della riscossione (Equitalia), che invierà la cartella di pagamento ed, eventualmente, procederà alle azioni di tutela del credito sino al pignoramento.

Posso subire il fermo auto se non pago il canone Rai?

Sicuramente si: uno degli strumenti principali con cui il fisco recupera i propri crediti di piccoli importi è il blocco dell’auto del contribuente. L’interessato potrà chiedere la rateazione del debito e, dopo aver dato prova dell’avvenuto pagamento della prima rata, gli verrà sospeso il fermo, con possibilità di tornare a circolare con l’auto.

È possibile difendersi dall’accertamento fiscale se non ho la televisione?

No. L’unico modo che ha il contribuente per non pagare il Canone Rai, in caso di non detenzione della televisione o di avvenuto addebito dell’importo già a carico di un altro componente della medesima famiglia, è di inviare l’autocertificazione all’Agenzia delle Entrate entro i termini di legge (dal 2017, dal 1° luglio al 31 gennaio; per il 2016, entro il 15 maggio). Chi non lo ha fatto dovrà comunque pagare il canone nella bolletta. In caso contrario, come detto, subirà accertamento e sanzioni. Non c’è modo di opporsi alla richiesta di pagamento, neanche dimostrando di non possedere la tv in un eventuale contezioso, impugnando davanti alla Commissione Tributaria l’accertamento o la cartella di pagamento. L’unico modo per salvarsi è di dare prova che non si è potuto inviare l’autocertificazione per impossibilità oggettiva, non imputabile a colpa del contribuente.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

17 Commenti

Mario Di Giambattista

10 luglio 2016 alle 22:13

Tra ladri c’è poco da fare, la tassa sulla TV e la tassa sull’auto e’ una tassa di possesso, mi chiedo e’ costituzionale?

Bart

11 luglio 2016 alle 17:10

Come deve comportarsi, chi non ha la TV, e non ha un contratto luce, a nome proprio , perche’ intestato al proprietario della casa?

maria grazia sabato

13 luglio 2016 alle 08:17

equitalia non può più fare fermi amministrativi,poiche è stata lei stessa pignorata in data 21-12-2012 con documentazione dell’O.P.P.T con decreto 37/2015…informatevi non lasciatevi intimorire da questi ladri usurai!!!!

maria grazia sabato

13 luglio 2016 alle 08:19

e se anche l’ho già scritto …che problema avete aa pubblicarlo?? Censurate la verità????

giovanni capovilla

22 luglio 2016 alle 09:20

io ho due contatori.uno dell’abitazione,intestato a mio padre e uno dell’attività commerciale intestato a me .Devo aspettarmi di pagare il canone anche per il mio?abito nella stessa abitazione ed entrambi i contatori sono ivi installati

daniela

18 agosto 2016 alle 13:41

mi chiedo perchè non mettono il sigillo per non vedere la rai, se uno non la guarda la deve pagare…..? è assurdo, è un ladrocinio legalizzato…..

giuseppe buonaiuto

23 agosto 2016 alle 15:27

io non pago ne il canone rai a sti lot e ne anche all equitalia ok,sti ladri

Ghirardo danilo

23 agosto 2016 alle 20:41

La Rai prima di far pagare il canone Rai, dovrebbe diminuire i compensi ai manager, fare dei programmi che vadano bene a tutti gli utenti e dimezzare gli spot pubblicitari.

marco barto

29 agosto 2016 alle 10:18

già fatto disdetta nel lontano 1996 ho pagato la bolletta della luce decurtando il crimine di 80euro sono ,sono stati e saranno sempre dei malfattori usurai io nn pago e equitalia nn può fare nulla.Non fatevi intimorire da nessuno nn possono fare nulla loro lò sanno ma nn lo dicono.

Susanna Preveggenti

29 agosto 2016 alle 19:14

ciao marco barto, e se poi l’equitalia fa il fermo dell’auto? anche io non vorrei pagare
Che devo fare?

Roc

4 settembre 2016 alle 19:41

Può essere interpellato un legale per dare indicazioni precise su cosa fare per non pagare l’odioso canone Rai che serve a foraggiare i servi del potere e dare incarico ad un comitato consumatori che lotti contro ogni tassa di possesso.
Vogliono che gli italiani non posseggano nulla e gli eventuali pochi spiccioli risparmiati se li mangino a p….ne?

antonio sorrentino

16 settembre 2016 alle 10:49

salve buongiorno, ma se non pago il canone rai in futuro si hanno problemi con le agenzie dell’entrate, questo mess. se lo legge un legale mi puo’ dare una dritta grazie anticipatamente xche’ qua gia e’ un sacrificio pagare altre spese figuriamoci ora anche con il canone rai grazie !

Lucia Pagano

28 settembre 2016 alle 16:50

Io non l’ho pagato !! Non guardò la Rai e sono disoccupata..devo andare a rubare per mantenere quei suga sangue??? Se non lavoro e non guardò la Rai allora mi sta chiedendo il pizzo Renzi ..ho pagato la bolletta luce per i consumi fatti ..ecquitalia?? Questo è’ stolking denunciamo Renzi!!!

Rino Amoruso

29 ottobre 2016 alle 12:06

io ho pagato solo la corrente il canone no perchè anni or sono ho chiesto il suggellamento del televisore,e nn sono mai venuti pagando relativo vaglia postale..

Sebastiano De Luigi

22 novembre 2016 alle 12:40

Questo è il classico caso di CAMORRA LEGALIZZATA!!!! Io NON pagherò un beneamato C…O!!! Equitalia??? Si attaccassero a sto C…O! LADRI di m…! Se non pago che fanno??? Mi arrestano??? ANDATE A FARVI FOTTERE TUTTI QUANTI a cominciare da quel GRANDISSIMO PEZZO DI M… di RENZI. Lo dico a tutti: ANDATE A VOTARE TUTTI NO AL REFERENDUM DEL 4 DICEMBRE, NON VI LASCIATE INTIMORIRE DA QUESTI CAMORRISTI DI M…, TOGLIAMOCELI DAI C…..I UNA VOLTA PER TUTTE!!! E MI RACCOMANDO, PUBBLICATELO, IO CI METTO LA FACCIA. Saluti a tutti e scusate per lo sfogo.

FILIPPO

28 dicembre 2016 alle 20:36

Ragazzi non fatevi prendere in giro , non possono fare niente se non pagate il canone rai perche il problema e di loro che fanno vedere i programmi in chiaro altrimenti li devono codificare… aprite gli occhi non pagate !!!!!!!!!!…

gianni

24 gennaio 2017 alle 10:56

Do’ perfettamente ragione a chi non paga il canone,,,io ho la tv, ma non ne pago,,,mai ne paghero’…Non mi faccio inc… dallo stato…

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK