Bandi-Concorsi Pubblicato il 13 luglio 2016

Articolo di

Bandi-Concorsi Inail, incentivi sino a 95.000 euro per i lavoratori disabili

> Bandi-Concorsi Pubblicato il 13 luglio 2016

Bonus Inail per il reinserimento disabili: finanziati gli interventi di formazione, di abbattimento delle barriere e di adattamento della postazione di lavoro.

Dopo il bonus previsto dall’Inps per assumere disabili, anche l’Inail si dà da fare, offrendo degli incentivi per l’inserimento lavorativo di questi soggetti: presto, difatti, sarà pubblicato un bando, che metterà a disposizione ben 21 milioni di euro per coprire gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche, di adattamento della postazione di lavoro e di formazione. Lo prevede un nuovo regolamento dell’istituto [1], che realizza quanto disposto dalla Legge di Stabilità 2015 [2], la quale attribuisce all’Inail importanti competenze in materia di reinserimento e di integrazione lavorativa delle persone con disabilità da lavoro.

Incentivi Inail disabili: chi sono i beneficiari

I beneficiari degli incentivi sono:

lavoratori subordinati con disabilità da lavoro (vuol dire che l’invalidità deve derivare da infortunio o da malattia professionale);

lavoratori autonomi con disabilità da lavoro.

Per aver diritto alle agevolazioni, i lavoratori devono necessitare di interventi specifici per poter proseguire l’attività.

Sono esclusi dai benefici i dipendenti delle amministrazioni statali.

Incentivi Inail disabili: quali sono gli interventi agevolati

Gli interventi che beneficiano dei contributi Inail sono:

– le opere e i lavori finalizzati al superamento e all’abbattimento delle barriere architettoniche nei luoghi di lavoro: possono essere agevolati, ad esempio, gli interventi edilizi, impiantistici e di domotica, le installazioni di dispositivi che consentono l’accessibilità e la fruibilità degli ambienti di lavoro, etc.;

– l’adeguamento e l’adattamento delle postazioni di lavoro: rientrano in questi interventi l’adeguamento degli arredi, l’acquisto e l’adeguamento di ausili e dispositivi tecnologici, informatici o automatici, l’adattamento e l’inserimento di comandi speciali nei veicoli da lavoro;

– gli interventi formativi: la formazione può consistere nell’addestramento all’utilizzo delle postazioni di lavoro e delle relative attrezzature, può riguardare lo svolgimento con i nuovi ausili della precedente mansione ricoperta dal lavoratore, oppure può consistere nell’addestramento per lo svolgimento di una nuova mansione o nella riqualificazione del lavoratore.

Incentivi Inail disabili: a quanto ammontano

Per ciascun intervento, i contributi erogati dall’Inail possono arrivare a:

95.000 euro, per le opere e i lavori finalizzati al superamento delle barriere architettoniche : la copertura può arrivare al 100% dei costi ammissibili;

40.000 euro per l’adeguamento e l’adattamento delle postazioni di lavoro: anche in questo caso la copertura può arrivare al 100% dei costi ammissibili;

15.000 euro per gli interventi di formazione: in questo caso l’Inail copre sino al 60% dei costi ammissibili.

L’Inail, per ciascun intervento, si occuperà di elaborare un progetto di reinserimento lavorativo personalizzato, coinvolgendo il lavoratore e il datore di lavoro.

note

[1] Determina presidente Inail n. 258/2016.

[2] Art.1, Co.116, L. 190/2014.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK