Come guadagnare soldi con il trading online
News
27 Lug 2016
 
L'autore
Carlos Arija Garcia
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Come guadagnare soldi con il trading online

Lavorare da casa investendo in Borsa o sulle opzioni binarie può garantire un buon reddito. Bisogna essere preparati, pazienti e avere gli strumenti giusti.

 

Un pc, una connessione Internet, tanta buona volontà e un continuo aggiornamento. Quanto basta per diventare un trader online e guadagnare un po’ di soldi comodamente seduti sulla poltrona di casa. Tutto così semplice? Non proprio. Ma nemmeno tanto complicato come si potrebbe pensare.

Nulla piove dal cielo, quindi la prima cosa da fare è mettersi a studiare i meccanismi dei mercati e le tattiche per sapersi muovere. Inoltre, un po’ di training per sapere come portare pazienza quando le cose non vanno bene, non guasta.

Tecnicamente, per avviare un’attività di trading online da casa, serve innanzitutto decidere in quale ambito si vuole operare: sulla Borsa o sulle opzioni binarie.

 

 

Trading online sulla Borsa

Per fare trading online sulla Borsa Italiana o su quelle internazionali, occorre procurarsi un broker che metta a disposizione una piattaforma digitale. Questo strumento consentirà di trovare centinaia di asset (azioni, per esempio) quotati nelle principali piazze di affari di tutto il mondo. Tra le piattaforme più utilizzate ci sono:

  • Plus 500: E’ tra le più popolari al mondo. Regolata dalla Financial Services Autorithy britannica, è anche quotata sulla Borsa di Londra. La piattaforma è semplice ed intuitiva, adatta ai principianti ma con funzionalità avanzate per i più esperti. Offre 26 euro di bonus all’apertura del conto;
  • Markets: Offre possibilità di trading sia sul web sia su dispositivi mobili. Non c’è bisogno di alcun software esterno. L’app per tablet e smartphone è disponibile per Android e Apple. Anche in questo caso ci sono 25 euro di bonus all’apertura del conto;
  • xTrade: l’equivalente della Nintendo per i videogiochi. Un colosso che mette nelle mani dei trader delle proposte diversificate e di qualità. Tra queste, MetaTrader 5: una piattaforma conosciuta in tutto il mondo.

Avviata la piattaforma, sarà possibile investire sulle principali quotazioni di Piazza Affari o di Wall Street, insomma sui più importanti indici internazionali.

 

 

Trading online di opzioni binarie

Le opzioni binarie sono le più utilizzate sia da chi comincia nel mondo del trading online sia da chi, ormai, ne è un esperto. Consentono, potenzialmente almeno, un guadagno sia quando le azioni sono in vincita sia quando sono in perdita.

Ci sono tre elementi chiave per calcolare il profitto con le opzioni binarie:

  • il guadagno medio per opzione binaria. E’ la percentuale di ricavo medio offerto dal broker. Di solito viene assicurato ad un trader un possibile guadagno dal 70% all’85% del capitale investito;
  • la perdita media per opzione binaria. Qui non si può sbagliare: è sempre pari al 100%. Se un trader fa un investimento e perde il profitto della posizione creata, il guadagno sarà pari a zero;
  • la percentuale di probabilità a favore di una strategia. Questa variabile è legata alla tattica di trading scelta. Qualsiasi strategia è in grado di far oscillare la percentuale di profitto dal 60% fino all’80%. Detto banalmente: se si utilizza una strategia che offre il 70% di buone probabilità, un segnale pari a 70 volte su 100 porterà guadagno. Se quel segnale si ferma al 30%, la posizione sarà in perdita.

Le piattaforme più utilizzate per il trading online di opzioni binarie sono due:

  • IQOption. Ha guadagnato consensi in poco tempo grazie a due punti di forza: il fatto che è regolata dalla Consob e l’offerta della quota di deposito minimo più bassa sul mercato: 10 euro interamente negoziabili;
  • 24Option. E’ la piattaforma più diffusa. Propone ai trader meno esperti dei video didattici e la possibilità di farsi le ossa con un conto demo.

Finché si muovono i primi passi nel mondo del trading online, conviene investire piccole somme di denaro. Magari cominciando ad allenarsi con le versioni demo delle piattaforme, cioè a provare come funziona questa attività senza metterci dei soldi veri.

Il trading online è un’opportunità, non il Paradiso dei soldi. I trader inesperti, se non abbastanza preparati, potrebbero perdere un patrimonio. Ecco perché, all’inizio, abbiamo detto: regola numero 1, studiare. Prepararsi per raggiungere, senza essere un esperto di finanza, l’obiettivo di guadagnare senza troppa fatica almeno 5.000 euro al mese. Lavorando da casa.

 

 


Autore immagine: Pixabay

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti