Cos’è il Codice della privacy?
Lo sai che?
27 Lug 2016
 
L'autore
Edizioni Simone
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Cos’è il Codice della privacy?

Il Codice della privacy è testo normative entrato in vigore nel 2003 con lo scopo di raccogliere tutte le disposizioni relative alla riservatezza.

 

Il 1° gennaio 2004 è entrato in vigore il d.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003, denominato

Codice in materia di protezione dei dati personali”, meglio noto come codice della privacy.

 

Il Codice rappresenta il tentativo di comporre in maniera organica le innumerevoli disposizioni relative, anche in via indiretta, alla privacy, e riunisce in un unico testo, tenendo conto della “giurisprudenza” del Garante e della direttiva Ue 2000/58 sulla riservatezza nelle comunicazioni elettroniche, la legge 675 del 1996 e gli altri decreti legislativi, regolamenti e codici deontologici che si sono succeduti in questi anni.

 

Il Testo unico è ispirato all’introduzione di nuove garanzie per i cittadini, alla razionalizzazione delle norme esistenti e alla semplificazione degli adempimenti e ha sostituito la legge “madre” sulla protezione dei dati, la n. 675 del 1996.

 

 

Cosa contiene il Codice della Privacy?

Il Codice della Privacy è diviso in tre parti:

 

– la prima è dedicata alle disposizioni generali, riordinate in modo tale da trattare

tutti gli adempimenti e le regole del trattamento con riferimento ai settori

pubblico e privato;

 

– la seconda è la parte speciale dedicata a specifici settori. Questa sezione, oltre a disciplinare aspetti in parte inediti (informazione giuridica, notificazioni di atti giudiziari, dati sui comportamenti debitori), completa anche la disciplina attesa da tempo per il settore degli organismi sanitari e quella dei controlli sui lavoratori;

 

– la terza affronta la materia delle tutele amministrative e giurisdizionali con il consolidamento delle sanzioni amministrative e penali e con le disposizioni relative all’Ufficio del Garante (art. 153) ovvero dell’Autorità che, in piena autonomia e indipendenza di giudizio e di valutazione, è chiamata a monitorare l’applicazione della norma (art. 154).

 

Il-Recupero-dei-Crediti

 

 


In pratica

Col d.lgs. 196/2003 è entrato in vigore il cd. Codice della Privacy, raccolta di disposizioni relative alla tutela della riservatezza, suddiviso in tre sezioni:

— disposizioni generali in materia di privacy;

— disposizioni speciali dettate per settori specifici;

— tutela amministrativa e giurisdizionale della riservatezza.

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti