Cosa rischio se getto rifiuti dal finestrino?
Lo sai che?
3 Ago 2016
 
L'autore
Maura Corrado
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Cosa rischio se getto rifiuti dal finestrino?

Mozziconi di sigarette, fazzolettini usati, avanzi di cibo, cartacce, bottiglie e lattine: gettare rifiuti per strada e dal finestrino delle auto in corsa e un’abitudine deplorevole tutta italiana: oltre che pericoloso per la circolazione, può costare caro. Vediamo perché.

 

Gettare rifiuti dal finestrino: perché è pericoloso?

Gettare rifiuti dal finestrino mentre si è alla guida è un comportamento indecoroso: e non soltanto perché sinonimo di inciviltà e maleducazione ma anche e soprattutto in quanto potrebbe essere davvero molto pericoloso: eppure da recenti indagini effettuate Direct Line, la prima società al mondo per polizze assicurative online, è emerso che 1 Italiano su 3 non si fa scrupoli a gettare di tutto dalla propria auto in corsa, dai mozziconi di sigarette fino – addirittura – agli assorbenti e ai pannolini.

 

In particolare, i rifiuti “più gettonati” sono:

  • mozziconi di sigarette: sono loro la vera piaga delle nostre strade e campagne, in particolare nella bella stagione, proprio quando la siccità aumenta e il pericolo di incendi è più elevato. Gettare un mozzicone dal finestrino contribuisce ancor di più a tale situazione di pericolo, con ripercussioni gravi sull’ambiente e sulla sicurezza delle persone. Ma questo non è l’unico problema: assistere al lancio di un mozzicone potrebbe scatenare la distrazione dei guidatori che vi seguono, incrementando il rischio di incidenti, in particolar modo fra i motociclisti, sicuramente più esposti in tal senso;

 

  • fazzoletti usati. “Sono biodegradabili”: con questa scusa, ogni volta che ne buttiamo uno per strada, pensiamo di avere la coscienza pulita senza badare al fatto che non solo sporcano ma possono essere dannosi sia per i motociclisti, a rischio incidenti, sia – in estate – in quanto, con le alte temperature, facilmente infiammabili e, quindi, causa di incendi;

 

  • cartacce: è vero, sul parabrezza, a volte si trova di tutto, carte e cartacce, fogli di giornali, volantini pubblicitari. Il primo pensiero, alla loro vista, è ripulire la nostra auto e così, con un misto di fastidio e noncuranza, li buttiamo via, sperando che nessuno ci veda. Purtroppo questa pratica, oltre a sporcare le nostre strade, può diventare pericoloso per chi guida, sia una moto che un’auto. Un esempio? Provate ad immaginare cosa potrebbe succedere se mentre state guidando la vostra moto, un pezzo di carta finisse sulla visiera del casco!

 

  • Avanzi di cibo: a differenza di quanto si crede, una buccia di banana, un torsolo di mela o anche un pezzo di pizza lanciati dal finestrino potrebbero davvero essere molto pericolosi. Questo perché alcuni alimenti, che non immediatamente biodegradabili, possono in certe condizioni alterare la tenuta del manto stradale e rendere più difficoltose le frenate. E non è tutto: si può facilmente intuire che, alla vista di un ostacolo lungo il tragitto, la reazione immediata è quella di evitarlo, magari con una frenata brusca che potrebbe avere conseguenze spiacevoli;

 

  • bottiglie e lattine: è facilmente intuibile cosa potrebbe provocare una bottiglia o una lattina scagliata contro un’auto in corsa. Non ci riferiamo solo al rumore sulla carrozzeria, che potrebbe spaventare tanto quanto una bomba scoppiata nell’abitacolo. Si pensi a un motociclista colpito da uno di questi oggetti, che potrebbe farlo cadere, ferirlo e addirittura causare un incidente a catena estremamente serio. Una bottiglia che si infrange in mille pezzi sull’asfalto, inoltre, diventa pericolosa non solo per il veicolo, ma anche per chi transita sulla strada, automobilisti, motociclisti, ciclisti e, non ultimi, i pedoni.

 

 

Gettare rifiuti dal finestrino: quanto ci costa?

Tali condotte sono sempre più frequenti anche perché, gettando un mozzicone o una chewing-gum per terra, pensiamo non ci costi nulla in termini economici. Ma non è affatto così! Rimuoverli dalle strade delle città ha costi davvero esorbitanti.

Qualche tempo fa l’Ama, il più grande operatore in Italia nel campo della gestione dei servizi ambientali, ha calcolato che solo a Roma si spendono ben 5,5 milioni di euro per rimuovere le chewing-gum dalle strade. In media, in ogni metro quadro di strada si trovano 20 gomme appiccicate all’asfalto. Dati raccapriccianti.

 

 

Gettare rifiuti dal finestrino: cosa si rischia?

Eppure la legge parla chiaro: è vietato depositare rifiuti o materie di qualsiasi specie, insudiciare e imbrattare comunque la strada e le sue pertinenze, anche gettando rifiuti o oggetti dai veicoli in sosta o in movimento [1].

La pena prevista per chiunque violi questo divieto è una sanzione amministrativa da euro 25 a euro 99 che può aumentare, da un minimo di 105 euro e fino a 422 euro, nel caso in cui i rifiuti in questione vengano gettati da un’auto in sosta o in movimento.

 

Non solo: dal 2 febbraio scorso, con l’entrata in vigore del c.d. Collegato Ambientale [2], la Camera ha previsto multe severe per chi non rispetta l’ambiente, con l’obiettivo di contrastare il fenomeno dell’abbandono di prodotti da fumo e di altri rifiuti di piccolissime dimensioni (scontrini, fazzoletti di carta, gomme da masticare, ecc…).

E’, quindi, vietato abbandonare tali rifiuti nel suolo, nelle acque e negli scarichi, divieto accompagnato da apposite sanzioni pecuniarie in caso di inosservanza.

 

I Comuni devono istallare nelle strade, nei parchi e nei luoghi di alta aggregazione sociale appositi raccoglitori per la raccolta dei mozziconi, ma ricordiamo che ogni fumatore dovrebbe munirsi di portamozziconi, con un esborso minimo di 7 euro circa a fronte del rischio di multe ben più salate.


[1] Art. 15 cod. str. Si veda, inoltre, quanto disposto dalla l. n. 120, del 29.07.2010.

[2] Art. 40, d. lgs n. 221, del 28.12.2015 (Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali).

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti