Tech Pubblicato il 6 agosto 2016

Articolo di

Tech Come funziona Prisma, l’app che ha fatto impazzire i VIP

> Tech Pubblicato il 6 agosto 2016

Scopriamo perché Prisma, una nuova app di fotoritocco per Android e iOS, sta riscuotendo tanto successo tra personaggi famosi e non solo.

Che un’applicazione di fotoritocco riscuotesse tanto successo non accadeva da tempo. Ce ne sono già innumerevoli sui vari store dei telefonini, ma Prisma è riuscita ad attirare l’attenzione come nessun’altra, diventando un vero fenomeno mediatico.

Il segreto del suo successo non sta nell’aver messo a disposizione una serie di filtri in grado di trasformare le foto in quadri, cosa che già facevano anche altre app, ma nel fatto che ogni risultato segue lo stile di un artista famoso. Una semplice immagine in pochi secondi diventa una pittura di Van Gogh, Picasso o altro ancora. A chi non sarebbe piaciuto essere ritratto da uno dei più grandi artisti contemporanei? Con Prisma tutto questo diventa possibile, in modo semplice e gratuito.

Prisma è un app disponibile sia per Android sia per iOS. Una volta avviata, ha un’interfaccia molto semplice. Si deve innanzitutto scegliere se usare la fotocamera posteriore o quella frontale per un selfie. Nel primo caso si può anche attivare il flash. Naturalmente si possono anche applicare i filtri alle immagini già salvate sul telefonino.

prisma_1

Appena scattata la foto, si passa alla finestra per selezionare il filtro da applicare. Quelli disponibili sono visualizzati in basso e si possono scorrere trascinando il dito. Ce ne sono circa una trentina e ognuno corrisponde allo stile di un artista famoso.

prisma_2

Per applicare un filtro basta toccarlo: pochi secondi e la nostra foto si trasformerà in una vera e propria opera d’arte. Se il filtro scelto non ci piace, basta toccarne un altro. C’è davvero di che sbizzarrirci. Trascinando il dito orizzontalmente sull’immagine possiamo regolare l’intensità dell’effetto per ottenere il risultato desiderato.

prisma_3

Toccando l’icona accanto la ruota dentata in alto a destra possiamo splittare l’immagine in due, con una metà che ci mostra la foto originale mentre l’altra il risultato finale.

prisma_4

Quando la foto è pronta, possiamo condividerla su Instagram, su Facebook, inviarla per email, con altre applicazioni di messaggistica installate sul telefonino o anche salvarla nella galleria fotografica per usarla in un secondo momento.

prisma_5

I risultati che si ottengono con Prisma sono davvero incredibili, e questo ha fatto sì che diventasse una delle app più scaricare sui dispositivi Android e sull’iPhone.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK