Truffe su Amazon, come evitarle
Tech
7 Ago 2016
 
L'autore
Giovanni Garro
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Truffe su Amazon, come evitarle

Vediamo come difenderci dalle truffe che è possibile trovare su Amazon e acquistare i nostri prodotti in tutta sicurezza.

 

Amazon è il sito di e-commerce più utilizzato al Mondo e anche per questo è stato preso di mira dai soliti furbetti che cercano di sfruttarlo per raggirare i poveri acquirenti. C’è da premettere che Amazon è forse uno dei siti di vendite online più affidabili: gli strumenti anti-truffa implementati rendono la vita molto difficile ai venditori disonesti. Nonostante questo, però, c’è sempre la possibilità di cadere in qualche raggiro.

 

Su Amazon è possibile acquistare prodotti venduti direttamente da Amazon, e altri, invece, venduti da terzi di cui Amazon si fa da tramite. Sono questi ultimi che vengono sfruttati dai furbetti per raggirare gli acquirenti. In pratica, il ladro di turno hackera l’account del venditore immettendo un’inserzione di un prodotto con un prezzo molto allettante. Nell’inserzione aggiunge poi una nota in cui chiede di essere contattato direttamente per maggiori informazioni.

 

L’ignaro acquirente, allettato dall’offerta, contatta il venditore fasullo il quale poi chiede il pagamento del prodotto con un pagamento su una carta prepagata come ad esempio la Postepay. Per rendere il tutto più credibile, il finto venditore invia all’indirizzo email dell’acquirente un messaggio che riproduce fedelmente la grafica di un messaggio di Amazon come quella di seguito.

amazon_1

È facile però intuire che si tratta del solito messaggio di phishing. Sono due in particolare le cose che lo fanno intuire.

 

Primo: i link relativi al dettaglio dell’ordine rimandano a una pagina generica di Amazon e non a quella del prodotto stesso.

 

Secondo: anche i prodotti non venduti direttamente da Amazon, si acquistano comunque sempre attraverso il sistema di pagamento integrato nel sito di e-commerce.

 

Per evitare di cadere in queste truffe, diffidare da qualsiasi forma di pagamento diversa da quella usata sul sito di e-commerce: solo in questo modo si può eventualmente fare reclamo ad Amazon e chiedere il rimborso.

 

La seconda tipologia di truffa in cui è facile imbattersi su Amazon è quella relativa ai prodotti contraffatti, come può capitare con le schede di memoria, molto difficili da riconoscere attraverso le immagini.

 

Sono così tanti gli oggetti messi in vendita su Amazon, che è quasi impossibile per il sito di e-commerce riuscire a controllarli tutti per garantirne l’autenticità. Per evitare di cadere nella truffa e trovarsi tra le mani un falso, verificare sempre le recensioni rilasciate dagli utenti. Sono uno strumento molto utile per riuscire a capire l’effettiva qualità e autenticità di un prodotto.

Amazon_2

Nel caso poi si acquistasse un prodotto non conforme alle specifiche, Amazon ne garantisce il rimborso all’acquirente, e questo è uno dei motivi che ha reso il sito di e-commerce il più grande al Mondo. È possibile approfondire le politiche di rimborso di Amazon al seguente link.


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti