Isee disabili: nuove modalità di calcolo
News
8 Ago 2016
 
L'autore
Redazione
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Isee disabili: nuove modalità di calcolo

Escluse dal reddito, ai fini del calcolo Isee, l’indennità di accompagnamento, le pensioni e altre indennità percepite dal disabile.

 

Isee per le famiglie con disabili: con una recente circolare [1], l’Inps chiarisce le nuove modalità di calcolo. Non dovranno essere conteggiati, nel reddito, l’indennità di accompagnamento, le pensioni e altre prestazioni percepite per effetto della disabilità. In pratica, tali contributi assistenziali non potranno essere più inclusi nella voce di reddito dalle certificazioni emesse dall’Inps dal 29 maggio. Per quanto concerne quelle emesse prima, cioè dal 1° gennaio al 28 maggio, l’istituto di previdenza sta ricalcolando gli Isee, e l’operazione terminerà entro il prossimo 10 settembre. Pertanto, chi ha necessità di avere l’Isee aggiornato dovrà preoccuparsi di controllare se l’Inps ha proceduto all’aggiornamento e, se si verificherà che ciò non è accaduto, sarà necessario presentare una nuova domanda.

 

La novità è frutto delle recenti sentenze del Consiglio di Stato che hanno annullato in parte il regolamento Isee relativo alla disciplina dei disabili [2]. Tuttavia tali regole sono transitorie e rimarranno in vigore fino a 45 giorni dopo la pubblicazione di un nuovo decreto, che dovrà modificare definitivamente il regolamento di disciplina dell’Isee.

 

Tenendo conto delle novità, per semplificare le attività di elaborazione del nuovo valore Isee evitando il disagio della presentazione di una nuova domanda da parte dei nuclei interessati, nonché nuove ulteriori spese nella gestione delle presentazioni delle Dsu (dichiarazioni sostitutive uniche), l’Inps provvederà, per i nuclei familiari con persone con disabilità o non autosufficienti, a ricalcolare d’ufficio gli Isee in corso di validità presentati dal 1° gennaio 2016 e attestati entro il 28 maggio 2016.

 


[1] Inps, Circolare n. 137 del 25.07.2016.

[2] I nuovi criteri sono previsti dall’art, 2-sexies della legge 89/2016, di conversione del Dl 42/2016. Le sentenze del Consiglio di Stato hanno annullato, in parte, l’art. 4 del Dpcm 59/2013 (regolamento Isee).

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti