Come aggiornare gratis a Windows 10 dopo il 29 luglio
Tech
9 Ago 2016
 
L'autore
Giovanni Garro
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Come aggiornare gratis a Windows 10 dopo il 29 luglio

Il 29 luglio è scaduto il termine per effettuare l’aggiornamento gratuito da Windows 7 e Windows 8.1 a Windows 10, ma con un piccolo trucco è ancora possibile farlo.

 

Per spingere il passaggio a Windows 10, Microsoft ha reso disponibile l’aggiornamento gratuitamente per un anno. In pratica, chi fosse stato in possesso di un PC con Windows 7 o Windows 8.1, dotato di regolare licenza d’uso per il sistema operativo, avrebbe potuto effettuare l’upgrade all’ultima versione del sistema operativo della casa di Redmond senza dover pagare nulla.

 

Passato il 29 luglio, in generale chi vuole dotare il suo vecchio PC di Windows 10 dovrà acquistarne la licenza, licenza che ha un costo di 135€ per la versione Home e di ben 279€ per quella Pro.

 

Non molti sanno, però, che Microsoft ha deciso di continuare a fornire l’aggiornamento gratuito alle persone che utilizzano tecnologie assistive, in pratica a tutti coloro che hanno qualche problema fisico come problemi alla vista, problemi motori e altro.

Windows 10_1

Andando al seguente link e cliccando sul tasto Aggiorna ora è possibile scaricare lo strumento che consente di effettuare l’upgrade a Windows 10. La procedura non sembra essere limitata in alcun modo: l’unica cosa da fare è confermare che si utilizzeranno tecnologie assistive per proseguire nell’aggiornamento.

Windows 10_2

Evidentemente lo scopo della casa di Redmond è quella di favorire il più possibile la diffusione del suo nuovo sistema operativo. Microsoft ha fatto sapere sul suo sito che verrà data comunicazione quando verrà interrotta anche questa possibilità per eseguire l’aggiornamento gratuito per chi utilizza tecnologie assistive.


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti