Catasto: come fare una visura online
Lo sai che?
15 Ago 2016
 
L'autore
Edizioni Simone
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Catasto: come fare una visura online

La consultazione on line dei dati catastali senza rapporto convenzionale.

 

Il D.L. 2/2006, convertito nella L. 81/2006, all’articolo 1, comma 5, ha previsto: «5. L’accesso ai servizi di consultazione telematica ipotecaria e catastale è consentito a chiunque in rispetto della normativa vigente in tema di riutilizzazione commerciale dei dati ipotecari e catastali, su base convenzionale ovvero con pagamento telematico contestuale per ogni consultazione effettuata. In tale ultimo caso, le tasse ipotecarie ed i tributi speciali catastali sono aumentati del cinquanta per cento e gli importi riscossi sono riversati alla sezione di Tesoreria provinciale dello Stato entro il terzo giorno lavorativo necessario a quello della riscossione. Con decreto del direttore dell’Agenzia del territorio, sentito il Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, adottato entro quarantacinque giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono stabilite le modalità attuative del presente comma.

 

L’accesso a questo servizio è possibile dall’home page del sito internet dell’Agenzia delle Entrate territorio cliccando sull’apposito link «Consultazione personale» contenuto nel riquadro: «Servizi catastali ed ipotecari on line».

 

Le visure catastali sono eseguite gratuitamente per effetto della norma sopracitata. Il servizio permette, alle sole persone fisiche registrate ai servizi telematici Entratel e Fisconline, di consultare telematicamente la banca dati catastale e ipotecaria, a titolo gratuito ed in esenzione da tributi, relativamente agli immobili di cui il soggetto richiedente risulti titolare, anche per quota, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento.

 

La ricerca viene eseguita a livello nazionale con esclusione delle province autonome di Trento e Bolzano, i cui archivi catastali ed ipotecari non sono gestiti dall’Agenzia. Per quanto riguarda le ricerche ipotecarie l’esclusione è estesa anche alle province di Trieste e Gorizia e alle altre zone nelle quali vige il sistema del libro fondiario.

 

L’accesso alle informazioni avverrà esclusivamente in base al codice fiscale del soggetto richiedente.

 

Risultato della ricerca è la lista delle province in cui si trovano i beni di cui risulta all’attualità «intestatario catastale». Selezionata la provincia e successivamente l’immobile interessato si possono ottenere:

 

  • «Visura per immobile attuale» per l’unità immobiliare selezionata completa dei cointestati;
  • «Visura per immobile storica» per l’unità immobiliare selezionata senza la specifica dei cointestati;
  • «Visura della mappa» per la particella terreni selezionata;
  • «Visura planimetrica» per l’unità immobiliare urbana selezionata;
  • «Ispezione ipotecaria» per l’unità immobiliare selezionata e il soggetto: il risultato della ricerca è l’elenco delle formalità (trascrizioni, iscrizioni ed annotamenti) nel quale il soggetto compare a favore o contro relativamente all’immobile selezionato; da questo elenco è possibile consultare le singole note.

Dall’elenco sono escluse le iscrizioni e le trascrizioni delle domande giudiziali, dei pignoramenti e dei sequestri eseguite «A favore» del richiedente e le annotazioni a queste correlate.

 

I documenti prodotti sono tutti in formato PDF e riportano nell’intestazione rispettivamente la frase «Visura telematica esente al titolare di diritti reali» o «Ispezione telematica esente al titolare di diritti reali».

agente-immobiliare


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti