HOME Articoli

Lo sai che? Pubblicato il 15 agosto 2016

Articolo di

Lo sai che? Catasto: come fare una visura online

> Lo sai che? Pubblicato il 15 agosto 2016

La consultazione on line dei dati catastali senza rapporto convenzionale.

Il D.L. 2/2006, convertito nella L. 81/2006, all’articolo 1, comma 5, ha previsto: «5. L’accesso ai servizi di consultazione telematica ipotecaria e catastale è consentito a chiunque in rispetto della normativa vigente in tema di riutilizzazione commerciale dei dati ipotecari e catastali, su base convenzionale ovvero con pagamento telematico contestuale per ogni consultazione effettuata. In tale ultimo caso, le tasse ipotecarie ed i tributi speciali catastali sono aumentati del cinquanta per cento e gli importi riscossi sono riversati alla sezione di Tesoreria provinciale dello Stato entro il terzo giorno lavorativo necessario a quello della riscossione. Con decreto del direttore dell’Agenzia del territorio, sentito il Ministero dell’economia e delle finanze – Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato, adottato entro quarantacinque giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, sono stabilite le modalità attuative del presente comma.

L’accesso a questo servizio è possibile dall’home page del sito internet dell’Agenzia delle Entrate territorio cliccando sull’apposito link «Consultazione personale» contenuto nel riquadro: «Servizi catastali ed ipotecari on line».

Le visure catastali sono eseguite gratuitamente per effetto della norma sopracitata. Il servizio permette, alle sole persone fisiche registrate ai servizi telematici Entratel e Fisconline, di consultare telematicamente la banca dati catastale e ipotecaria, a titolo gratuito ed in esenzione da tributi, relativamente agli immobili di cui il soggetto richiedente risulti titolare, anche per quota, del diritto di proprietà o di altri diritti reali di godimento.

La ricerca viene eseguita a livello nazionale con esclusione delle province autonome di Trento e Bolzano, i cui archivi catastali ed ipotecari non sono gestiti dall’Agenzia. Per quanto riguarda le ricerche ipotecarie l’esclusione è estesa anche alle province di Trieste e Gorizia e alle altre zone nelle quali vige il sistema del libro fondiario.

L’accesso alle informazioni avverrà esclusivamente in base al codice fiscale del soggetto richiedente.

Risultato della ricerca è la lista delle province in cui si trovano i beni di cui risulta all’attualità «intestatario catastale». Selezionata la provincia e successivamente l’immobile interessato si possono ottenere:

  • «Visura per immobile attuale» per l’unità immobiliare selezionata completa dei cointestati;
  • «Visura per immobile storica» per l’unità immobiliare selezionata senza la specifica dei cointestati;
  • «Visura della mappa» per la particella terreni selezionata;
  • «Visura planimetrica» per l’unità immobiliare urbana selezionata;
  • «Ispezione ipotecaria» per l’unità immobiliare selezionata e il soggetto: il risultato della ricerca è l’elenco delle formalità (trascrizioni, iscrizioni ed annotamenti) nel quale il soggetto compare a favore o contro relativamente all’immobile selezionato; da questo elenco è possibile consultare le singole note.

Dall’elenco sono escluse le iscrizioni e le trascrizioni delle domande giudiziali, dei pignoramenti e dei sequestri eseguite «A favore» del richiedente e le annotazioni a queste correlate.

I documenti prodotti sono tutti in formato PDF e riportano nell’intestazione rispettivamente la frase «Visura telematica esente al titolare di diritti reali» o «Ispezione telematica esente al titolare di diritti reali».

agente-immobiliare

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK