PEC avvocati e professionisti: come si cerca e dove si trova
Tech
17 Ago 2016
 
L'autore
Ditelo Voi
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

PEC avvocati e professionisti: come si cerca e dove si trova

Devo inviare messaggi di posta elettronica certificata a un professionista. Meglio la PEC o la semplice mail? Come trovo l’indirizzo giusto?

 

La posta elettronica certificata garantisce data certa e ricevuta di consegna. Proprio come una raccomandata con ricevuta di ritorno. Ma per avere questa valenza deve essere inviata ad un’altra PEC. Quindi a volte sorge l’esigenza di trovare l’indirizzo ufficiale della posta elettronica certificata di avvocati, geometri, ingegneri o altri professionisti.

Non è un compito difficile, ma ci sono dei piccoli accorgimenti che possono renderlo più rapido ed efficace.

 

Innanzitutto il modo più sicuro per trovare un indirizzo di posta certificata, è consultando uno dei pubblici elenchi. Il migliore è l’INIPEC, varato dalla pubblica amministrazione alcuni anni fa. Ed il metodo più efficace è inserire nell’apposito campo il codice fiscale del professionista (da non confondere con la partita IVA).

In questo modo la ricerca sul sito internet dell’INIPEC può essere infallibile, anche in caso di omonimia.

Basta aprire la sezione dedicata ai professionisti, inserire il CF nell’apposito campo, poi il codice captcha, ed il gioco è fatto.

 

Il metodo descritto funziona anche per chi cerca:

– architetti,

– commercialisti,

– geometri,

– giornalisti,

– ingegneri,

– medici,

– notai e così via.

 

Vi si possono anche trovare gli amministratori di condominio, ma a patto che siano iscritti ad uno degli ordini professionali.

 

Come trovare il codice fiscale

A pensarci bene non è poi così difficile; di seguito vedremo alcune opzioni:

– sul sito internet del professionista (tutti i dati, compreso il CF, vi devono essere indicati per legge),

– sul sito web dell’ordine o collegio di appartenenza,

– su una visura catastale,

– su un atto pubblico o privato,

– su una fattura o parcella (o carta intestata),

– calcolandolo (usando un programma o una webapp).

 

Come trovare la PEC senza il codice fiscale

La ricerca sull’INIPEC può essere condotta anche senza codice fiscale. Ma in questo caso bisogna per forza inserire:

– ordine o collegio professionale di appartenenza

– provincia

– nome e cognome.

Ma è più facile sbagliare, e tutti questi dati a volte non li abbiamo.

 

Trovare gli indirizzi PEC mail sul sito web dell’ordine o collegio

Cercando il codice fiscale sul sito dell’ordine, ci potremmo anche imbattere nell’indirizzo di posta elettronica certificata.

Si può usare senza problemi, ma confrontandolo sempre con quello registrato nell’INIPEC.

Infatti il messaggio è meglio inviarlo all’indirizzo risultante da uno dei pubblici elenchi.

L’INIPEC è proprio uno di questi, ed è aggiornato costantemente.

 

Trovare la posta certificata nel ReGIndE

Il Registro Generale degli Indirizzi Elettronici è un altro degli elenchi ufficiali riconosciuti dalla legge.

Lo trovi sul sito PST Giustizia, e riporta i dati e la posta certificata dei difensori e degli ausiliari del giudice.

La ricerca degli indirizzi PEC su questo sito può essere molto utile. Soprattutto quando un professionista non è iscritto a un albo di un ordine o collegio professionale, ma solo a quello di un tribunale.

Il ReGIndE – però – non è accessibile a tutti.

Per entrare c’è bisogno di un’autenticazione forte (firma digitale o smartcard).

 

Cercare gli indirizzi PEC del privato cittadino

Oggigiorno chiunque può essere in possesso di una casella di posta elettronica certificata.

L’indirizzo personale del privato cittadino, potrai trovarlo nell’ANPR, e cioè l’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente.

Quando sarà in funzione, tutti potranno richiedere l’indirizzo di residenza di chiunque. E la richiesta si potrà inoltrare ad un comune qualsiasi.

E se quel privato cittadino dispone anche di un account di posta elettronica certificata tutti avranno diritto di conoscerlo.

 

GABRIELE CARNIANI 


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti