Come funziona Duo, la nuova app di Google per le videochat
Tech
18 Ago 2016
 
L'autore
Giovanni Garro
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Come funziona Duo, la nuova app di Google per le videochat

Google ha lanciato la nuova applicazione Duo per Android e iOS che consente di effettuare videochiamate gratuite via WiFi e 3G: ecco come usarla senza problemi.

 

Google ha lanciato la nuova applicazione Duo per effettuare videochiamate facili e veloci. L’app sarà presto disponibile in oltre 78 Paesi tra cui l’Italia ed è compatibile sia con i dispositivi Android sia con quelli iOS. Ci sono già tantissime app che consentono di effettuare videochat, ma BigG spera di spingere gli utenti ad utilizzare Duo per la sua semplicità e immediatezza.

 

Per utilizzarla non occorre effettuare alcuna registrazione: basta solo avere un numero di cellulare su cui ricevere l’SMS col codice di attivazione. L’applicazione è compatibile con tutti i dispositivi Android Jelly Bean o superiore e iOS 9 o superiore.

 

Una volta avviata, l’applicazione chiederà il permesso di poter accedere alla rubrica dei contatti in modo da verificare quali l’abbiano a loro volta installata. Duo, infatti, visualizza nella sua rubrica solo le persone che possono essere contattate perché dispongono dell’applicazione.

Duo_2

Per impostazione predefinita l’applicazione ha attivato l’anteprima video (Knock Knock). Quando si chiama una persona, questa visualizza il nostro video in tempo reale mentre il telefono squilla e può decidere se rispondere o meno. L’anteprima video è disponibile solo per chi riceve la chiamata e non per chi la effettua.

Duo_1

È comunque possibile disabilitare la funzione Knock Knock andando in Impostazioni e mettendo su off l’opzione Invia o ricevi video mentre il telefono squilla. È poi possibile rifiutare una chiamata senza che l’altro lo sappia trascinando verso il basso lo schermo: per lui il telefono continuerà a squillare a vuoto e non saprà che la chiamata è stata rifiutata.

 

Duo funziona sia attraverso il WiFi sia attraverso la connessione dati cellulare. Nel primo caso l’applicazione sfrutta tutta la banda per garantire la massima qualità video. Quando invece si utilizza la connessione cellulare, automaticamente riduce l’utilizzo dei dati a 1 Mbps. Dal menu delle impostazioni è comunque possibile sia disattivare l’uso dei dati mobile, sia di disabilitare il limite dell’uso dei dati durante la chiamata.

 

Per chi deve effettuare videochiamate e non vuole avere grattacapi, Duo è sicuramente un’app da consigliare, ma ha ancora qualche limite rispetto ad altre. Le cose che mancano per renderla davvero perfetta sono essenzialmente due. La prima è che non consente di effettuare chiamate di gruppo, ma è probabile che BigG aggiunga questa funzione in futuro. La seconda è che è compatibile solo con le piattaforme Android e iOS: speriamo che Google decida di aprire anche a Windows.


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti