Come accettare un’eredità per conto del figlio minore
Lo sai che?
28 Ago 2016
 
L'autore
Redazione
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Come accettare un’eredità per conto del figlio minore

Quando il proprio figlio diventa erede di un familiare deceduto è necessario che i genitori (o il genitore superstite), per conto suo, accettino l’eredità con beneficio di inventario, presentando l’istanza al tribunale di residenza.

 

Tutte le volte in cui un minore eredita dei beni da un genitore o un familiare defunto, per poter diventare titolare della sua quota o dello specifico legato è necessario che i suoi genitori, per conto suo, accettino l’eredità con beneficio di inventario. L’accettazione dell’eredità con beneficio di inventario fa sì che eventuali creditori non possano aggredire il patrimonio personale dell’erede, ma, a tutto voler concedere, solo i beni ottenuti con la successione.

 

Per accettare l’eredità per conto del figlio minore, entrambi i genitori (o uno solo di essi all’altro è stata tolta la potestà genitoriale o se è morto) devono per prima cosa rivolgersi al giudice tutelare, depositando presso la relativa cancelleria un’istanza; l’istanza contiene appunto la richiesta di autorizzazione ad accettare l’eredità con beneficio di inventario per conto del figlio. In secondo luogo i suddetti genitori devono provvedere – di norma presso un’altra cancelleria del medesimo tribunale – all’accettazione con beneficio d’inventario vera e propria per conto del figlio minorenne.

L’accettazione pura e semplice dell’eredità non produce pertanto effetti nei confronti dei minori di età.

 

Insieme all’istanza va depositato anche il certificato di morte del soggetto della cui eredità si discute.

 

Vediamo di seguito un esempio di richiesta per essere autorizzati all’accettazione beneficiata di un minore (si può scaricare il modello messo a disposizione dal tribunale di Brescia cliccando su questo link).

 


 

AL GIUDICE TUTELARE DEL TRIBUNALE DI ……

Il/la sottoscritto/a …… (generalità complete e residenza );

nella sua qualità di genitore, esercente la potestà in via esclusiva e legale rappresentante del figlio minore …… (generalità complete ) seco convivente;

essendo defunto il propria marito/moglie …… il ……;

CHIEDE

di essere autorizzato ad accettare con beneficio di inventario, in nome e per conto del figlio minore ……, l’eredità morendo dismessa da ……, nella quale sono ricompresi i seguenti beni:

1) ……

2) ……

3) ……

ecc.

Si richiede l’efficacia immediata.

Luogo e data,

Firma

Allegato: certificato di morte.


Autore immagine: Pixabay.com

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti