Differenza tra carta di credito e bancomat
Lo sai che?
9 Set 2016
 
L'autore
Maria Monteleone
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Differenza tra carta di credito e bancomat

Carta di credito e bancomat: quale differenza? Metodo di funzionamento, addebito sul conto e operazioni possibili.

 

Le carte di pagamento, di credito o di debito (bancomat) servono, come noto, a prelevare denaro presso gli sportelli automatici e ad effettuare i pagamenti senza necessità di contanti. Esistono però delle differenze spesso non conosciute tra carta di credito e bancomat, con riguardo tanto al funzionamento quanto alle possibili operazioni.

 

La differenza principale riguarda il meccanismo dell’addebito:

  1. La carta di credito prevede un sistema di pagamento in cui gli importi utilizzati per effettuare le operazioni vengono addebitati solo in un momento successivo (generalmente scadenza mensile). In pratica, quando si paga con la carta di credito, definita appunto dalla formula “pay later” (paga dopo), intercorre un lasso di tempo tra il momento dell’acquisto e quello dell’effettivo addebito. L’addebito successivo può avvenire anche a rate se il titolare ha scelto la cosiddetta carta revolving: quest’ultima opera come un vero e proprio prestito in cui il beneficiario restituisce a rate le somme anticipate dalla banca per le varie operazioni effettuate con la carta.
  2. La carta di debito (bancomat), invece, non prevede questo lasso di tempo tra pagamento e addebito. Essa è infatti definita dalla formula “pay now” (paga ora) per cui l’importo dei pagamenti effettuati per le varie operazioni viene immediatamente addebitato sul conto corrente del titolare.

Dunque, in sintesi, con la carta di credito si spende del denaro di cui non si è effettivamente ancora in possesso e che sarà “prelevato” dalla banca in un momento successivo. Invece, con la carta di debito (bancomat) si spende del denaro di cui si è già in possesso sul conto bancario. Per tale motivo:

  • con il bancomat non è possibile effettuare operazioni oltre quanto detenuto sul proprio conto corrente;
  • la carta di credito prescinde dalla disponibilità sul conto; gli importi utilizzati dovranno comunque essere restituiti alla banca in un momento successivo.

 

 

Operazioni possibili con carta di credito e bancomat

Con la carta di credito è possibile:

 

– effettuare acquisti presso esercizi commerciali convenzionati, sia in Italia che all’estero attraverso i circuiti internazionali di pagamento (per esempio VISAMastercardAmerican Express);

 

prelevare contante presso gli sportelli automatici convenzionati;

 

– effettuare operazioni a distanza (acquisti, prenotazioni, abbonamenti ecc.), al telefono o tramite internet.
 

Con il bancomat è possibile:

 

prelevare contante presso gli appositi sportelli (servizio Bancomat/ATM);

 

– effettuare pagamenti presso esercizi commerciali (servizio PagoBancomat): gli importi dei pagamenti vengono addebitati sul conto attraverso terminali nei quali viene inserita la carta insieme al P.I.N. (Personal Identification Number composto da cinque cifre), sempre entro i limiti degli importi e con le modalità concordate con la banca.

 

 

Altre differenze tra carta di credito e bancomat

1. le operazioni di pagamento effettuate con la carta di credito presso esercizi commerciali non richiedono l’inserimento del PIN;

 

2. il bancomat è concesso gratuitamente con l’apertura del conto corrente mentre la carta di credito spesso viene fornita dietro pagamento di un costo aggiuntivo;

 

3. spesso il bancomat non consente di effettuare operazioni di acquisto on line perché non dotato del codice di tre cifre (il cosiddetto cvv) richiesto dai siti per i pagamenti digitali. Alcune banche offrono il servizio a pagamento per l’attivazione di un bancomat abilitato agli acquisti online.

 

 

Carte prepagate

Le carte prepagate non sono associate ad un conto corrente. In esse la formula di pagamento è “pay before” (paga prima) in quanto richiedono, prima del loro utilizzo, un caricamento di denaro che verrà speso successivamente.

 

Le carte prepagate (ricaricabili oppure usa e getta) sono spesso utilizzate per i pagamenti on line. Esse possono essere di credito o di debito (con servizio PagoBancomat).


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti