Come sapere se il nostro telefono è sotto controllo?
Lo sai che?
12 Ott 2016
 
L'autore
Maura Corrado
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Come sapere se il nostro telefono è sotto controllo?

Esistono dei programmi che permettono di spiare il telefono su cui vengono istallati, permettendo di conoscere la posizione e le conversazioni del soggetto spiato. Come accorgersene?

 

Telefono sotto controllo: cos’è lo spy software?

Se si ha motivo di credere che il cellulare o il telefono fisso sia intercettato, ci sono alcuni indizi che possono aiutare a capire se il nostro è solo un dubbio o qualcosa di più. Capita, infatti, sempre più spesso, che sul cellulare sia stato installato, a nostra insaputa uno spy software, letteralmente un programma spia, con il quale è possibile spiare e registrare da remoto (cioè da un altro telefono o computer) le conversazioni o leggere gli sms inviati e ricevuti. Si tratta di programmi davvero molto sofisticati e dotati di numerose funzionalità:

  • avvisano colui che ha interesse a sorvegliare il malcapitato non appena il telefono è impegnato in una conversazione (sia in entrata che in uscita), inviando un sms alla spia, permettendole – così – di ascoltare in diretta ogni conversazione;
  • il telefono sotto controllo può trasformarsi in un vero e proprio localizzatore gps: in pratica, colui che spia può sempre sapere dove si trova colui che viene spiato, addirittura conoscendone latitudine e longitudine: come si comprende, in tal modo si può avere il pieno controllo sulle attività della persona sotto sorveglianza, non solo ascoltandone le conversazioni, ma sapendo anche dove esse si svolgono;
  • il soggetto spia è nelle condizioni di ricevere una copia di tutti gli sms inviati e ricevuti, senza che essi siano salvati nell’archivio cellulare spiato: il suo proprietario, quindi, non rileva attività inusuali sul suo apparecchio.

In pratica, ci si ritrova ad usare un telefono che funziona come una vera e propria microspia, permettendo di ascoltare non solo le conversazioni effettuate ma anche e soprattutto quelle che si svolgono intorno al telefono stesso: in sostanza esso si trasforma in uno spy phone, che consente di ottenere un controllo completo sulla persona da sorvegliare.

 

 

Telefono sotto controllo: come si fa a scoprirlo?

Ma come si fa a rendersi conto di avere il telefono intercettato? Attraverso pochi ma fondamentali indizi. Facciamo mente locale:

  • qualcuno ultimamente ci ha chiesto di prendere in prestito il cellulare per svolgere una chiamata veloce o per scaricare rapidamente una suoneria? Ricordiamo che, per scaricare programmi spia, occorre avere il cellulare fisicamente inteso.
  • La batteria si esaurisce velocemente? La sua durata tutto ad un tratto è molto più breve rispetto al solito? Si scalda particolarmente anche non usando il telefono? Questo tipo di programmi consumano una consistente quantità di batteria che, quindi, si esaurisce più velocemente. Puoi monitorare la durata della batteria del tuo smartphone usando un app tipo BatteryLife LX o Battery LED.
  • Facciamo una ricarica e, dopo pochi giorni, ci ritroviamo a non poter più chiamare perché siamo senza credito? Possibile che il consumo sia dovuto a un programma spia.
  • Lo schermo del cellulare si illumina ma nessuno ci sta chiamando né ci sono sms in arrivo: alcuni tipi di spy software hanno funzioni di monitoraggio remoto e quando il cellulare si illumina ma non squilla, è probabile che qualcuno stia tentando di spiarci. Può darsi che lo si stia usando per intercettare una chiamata diretta.
  • Se senti molte interferenze statiche o altri rumori di sottofondo mentre parli al telefono o quando l’apparecchio è in standby, c’è la possibilità che quel rumore derivi proprio da un’interferenza creata dalle cimici.
  • Se hai il sospetto che ci siano cimici nel tuo telefono, cammina vicino a una radio o una tv durante la tua prossima chiamata: le cimici, infatti, possono interferire con le frequenze di trasmissione tv o radio.
  • Prova a spegnere il telefono. Se il processo di spegnimento è lungo o non può essere completato, questo strano comportamento potrebbe significare che qualcun altro ha il controllo sul tuo telefono tramite l’uso di qualche software.
  • Tieni d’occhio sms inconsueti, consistenti unicamente di strisce casuali di lettere o numeri da mittenti sconosciuti.

 

 

Telefono sotto controllo: cosa fare?

Una vota appurato di avere il telefono intercettato, occorre trovare il modo di bloccare la situazione: come?

  1. Usa un rilevatore di microspie. Si tratta di un dispositivo che, collegato al tuo telefono, riesce a individuare segnali esterni e cimici.
  2. Installa un’app (come SpyWarn), in grado di scovare intercettazioni individuando segnali e accessi non autorizzati ai dati del tuo cellulare.
  3. Chiedi assistenza al tuo gestore telefonico che potrà verificare la presenza di eventuali cimici tramite apparecchiature professionali.
  4. Vai dalla polizia, sia per chiedere di effettuare un controllo, sia per sporgere denuncia nei confronti del responsabile dell’intercettazione.

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti