Si può denunciare un professore?
Lo sai che?
14 Ott 2016
 
L'autore
Sabina Coppola
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Si può denunciare un professore?

Denunciare un professore che crea danni agli alunni è possibile: basta scrivere un esposto all’ufficio scolastico regionale.

 

Se ritieni che tuo figlio abbia un professore che non riesce a svolgere il suo ruolo e che, anzi, possa creare agli studenti danni (sia didattici che psicologici) puoi inoltrare un esposto all’ex provveditorato agli studi.

 

 

Cos’è l’ufficio scolastico regionale?

L’ufficio scolastico regionale (ex provveditorato agli studi) è l’ente che:

  • si occupa dei programmi scolastici, dei libri da adottare, degli insegnanti e dell’organizzazione didattica;
  • vigila sulle scuole private paritarie e non paritarie;
  • assegna alle istituzioni scolastiche le risorse finanziarie ed umane;
  • verifica l’efficienza delle istituzioni;
  • risolve le controversie che possono sorgere nel sistema scolastico.

L’ufficio scolastico regionale è presente in diciotto capoluoghi di regione (manca solo in Valle d’Aosta ed in Trentino Alto Adige, dove vige una disciplina separata).

 

 

In che modo inoltro un esposto?

Tu, personalmente (o insieme ai genitori di altri alunnni minorenni che frequentano la stessa classe di tuo figlio), puoi redigere una denuncia in carta semplice ed inoltrarla all’ex provveditorato agli studi competente (in base alla regione in cui si trova l’istituto).

E’ importante che tu descriva dettagliatamente il disagio vissuto da tuo figlio (e dagli altri alunni) a causa  del comportamento del professore e le problematiche connesse a tale condotta.

Prima di inoltrare la lettera all’ufficio scolastico regionale, sarebbe opportuno rivolgersi al preside dell’istituto per metterlo al corrente di ciò che è accaduto e della denuncia che vuoi fare.

 

 

Cosa rischio con l’esposto?

Vi rispondo partendo da un caso pratico.

È accaduto che alcuni genitori abbiano denunciato un professore accusandolo di:

  • non aver fornito agli studenti il necessario supporto didattico;
  • aver contribuito a creare negli studenti problemi di natura psicologica;
  • aver assunto atteggiamenti arroganti ed aver agito creando disparità di trattamento tra gli alunni.

Il professore, a sua volta, ha agito nei confronti di quei genitori con una denuncia per diffamazione [1] ma non ha avuto la meglio.

La Cassazione, infatti, ha stabilito che l’esposto era stato presentato all’interno dell’istituzione scolastica (cioè all’ex provveditorato) per cui, non essendo stato reso pubblico, non aveva carattere diffamatorio.


In pratica

Se ritieni deontologicamente e professionalmente scorretto il comportamento del professore di tuo figlio, puoi denunciarlo all’ufficio scolastico regionale (ex provveditorato) senza temere di essere condannato per diffamazione.

[1] Cass. sent. n. 1154 dell’ 1.3.2016

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti