Come si spedisce una lettera?
Lo sai che?
15 Ott 2016
 
L'autore
Valentina Azzini
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Come si spedisce una lettera?

Posta ordinaria, raccomandata ar, raccomandata 1: quale scegliere e cosa fare per spedire le proprie lettere.

 

La lettera rimane tutt’oggi, nonostante l’invasione sempre più massiccia di strumenti tecnologici e social network, lo strumento più utilizzato e sicuro per comunicare. Si ricorrere alla lettera cartacea tra privati, tra professionisti e privati, tra enti o imprese e clienti.  Il testo della missiva deve essere inserito in una busta di adeguate dimensioni, sulla quale bisogna indicare: nome, cognome e indirizzo completo del destinatario e del mittente.

 

Il servizio postale mette a disposizione diversi tipi di spedizione della corrispondenza, che l’utente può scegliere in base alle proprie necessità: celerità di ricezione della lettera da parte del destinatario, importanza del contenuto del messaggio, necessità di avere la certezza che questo sia effettivamente giunto a destinazione. Ciascun tipo di spedizione ha caratteristiche, tempi di consegna e costi differenti. Vediamoli.

 

 

Posta ordinaria

Si tratta della comune lettera, munita di francobollo e inserita nella cassetta delle lettere o consegnata allo sportello dell’ufficio postale. Il costo della spedizione varia a seconda del peso della missiva, che può essere al massimo di 2 kg, e va da un minimo di 0,95 centesimi a 5,95 euro per il formato standard. Si ricorre alla posta ordinaria, generalmente, per le comunicazioni e l’invio di documenti non importanti, rispetto alle quali non vi sia urgenza di consegna al destinatario e non si abbisogni di avere prova della loro avvenuta ricezione.

 

I tempi di consegna variano in base alla distanza tra il luogo di spedizione e quello di destinazione, con ulteriore ritardo in caso di spedizione da e verso le isole. Non è possibile tracciare questo tipo di spedizione.

 

 

Posta prioritaria

Ha le medesime caratteristiche della precedente, con il vantaggio di essere caratterizzata da tempi di consegna più brevi e dalla possibilità di tracciare la lettera, grazie ad un codice che identifica la spedizione.

I costi sono leggermente più alti della precedente tipologia e variano sempre in relazione al peso della missiva, che anche in questo caso non può superare i 2 kg, e va da un minimo di 2,80 euro a 7,00 euro.  Posta ordinaria e posta prioritaria non consentono di avere prova dell’avvenuta ricezione da parte del destinatario, utilizzabile per finalità di giustizia.

 

 

Posta assicurata

Ideale per spedire cose di valore, documenti importanti, denaro, oggetti preziosi, titoli o valori, assicura il valore di quanto contenuto nella busta anche contro i rischi derivanti da forza maggiore. La consegna della busta avviene esclusivamente al destinatario o a un delegato o, in caso di assenza, mediante ritiro in ufficio postale.

 

Il costo varia, in base al peso (massimo 2 kg) e al valore del suo contenuto (fino a 3.000 euro), da un minimo di 5,80 euro ad un massimo di 24,85 euro. La spedizione avviene esclusivamente presso gli sportelli dell’ufficio postale.

 

 

Raccomandata ar

La raccomandata con ricevuta di ritorno consente di avere piena prova legale della sua spedizione e dell’avvenuta consegna al destinatario. Essa è infatti accompagnata da una ricevuta indicante i dati del mittente, sul quale viene apposto il timbro indicante la data di spedizione. Sulla stessa ricevuta vengono indicati altresì i dati del destinatario, che la firmerà al momento della consegna della lettera. La ricevuta verrà quindi riconsegnata al mittente quale prova di avvenuta consegna.

 

Generalmente viene utilizzata per la spedizione di documenti e comunicazioni importanti, lettere di intervento da parte di un legale, solleciti di pagamento. La consegna avviene generalmente in 4-6 giorni, oltre quello di spedizione, solo al destinatario o a soggetti abilitati. In caso di assenza, il destinatario può ritirare la missiva presso l’ufficio indicato nell’avviso di giacenza entro 30 giorni. Il costo varia da 4,50 a 14,30 euro.

 

 

Raccomandata 1

Come la precedente, ma con garanzia di consegna entro il giorno lavorativo successivo la spedizione. Si usa dunque per le comunicazioni e spedizioni urgenti. Il costo varia da 6,05 a 11,80 euro. La raccomandata 1 può essere «standard», con le caratteristiche sopra descritte, oppure «in contrassegno», con costi di spedizione a carico del destinatario, o «con prova di consegna». Quest’ultima si caratterizza per il fatto che il mittente riceve la cartolina firmata con le indicazioni di chi ha ritirato l’invio (destinatario, portiere…); la cartolina torna al mittente entro un giorno lavorativo, che decorre da quello successivo alla consegna; la prova di consegna viene restituita al mittente dietro firma per ricevuta o, in caso di assenza, viene inserita nella cassetta delle lettere.

 

Anche per le raccomandate la spedizione avviene esclusivamente presso gli sportelli dell’ufficio postale.


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti