Assicurazione Inail per casalinghe 2017: gli infortuni domestici
Lo sai che?
30 Ott 2016
 
L'autore
Noemi Secci
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Assicurazione Inail per casalinghe 2017: gli infortuni domestici

Assicurazione contro gli infortuni domestici per il 2017: chi deve pagare, come pagare, copertura offerta, a quanto ammonta il premio.

 

Tempo sino al 31 gennaio 2017 per iscriversi e pagare il premio relativo all’assicurazione Inail per gli infortuni domestici, meglio nota come assicurazione Inail casalinghe.

Sono tenute a iscriversi non soltanto le casalinghe, ma tutti coloro che svolgono un’attività non remunerata finalizzata alla cura della famiglia e dell’abitazione, se non sono coperti da un’altra forma di assicurazione obbligatoria.

 

 

Assicurazione Inail infortuni domestici: chi è obbligato

Nel dettaglio, sono obbligati ad assicurarsi e al pagamento del relativo premio, le persone che:

  • hanno un’età compresa fra 18 e 65 anni;
  • svolgono un’attività di lavoro domestico non retribuito e di cura dei familiari;
  • svolgono il lavoro domestico in modo abituale ed esclusivo;
  • svolgono il lavoro domestico senza vincoli di subordinazione.

Sono obbligati all’iscrizione anche:

  • gli studenti;
  • gli stranieri che soggiornano regolarmente in Italia e non hanno altra occupazione;
  • i lavoratori in cassa integrazione o in mobilità, per i periodi in cui non svolgono attività lavorativa;
  • i lavoratori stagionali, temporanei e a tempo determinato, per i periodi in cui non svolgono attività lavorativa.

Non devono invece assicurarsi:

  • i lavoratori socialmente utili (Lsu);
  • i beneficiari di borse di lavoro, corsi di formazione, tirocini e stage;
  • i lavoratori part time, perché risultano comunque iscritti presso forme obbligatorie di assicurazione.

 

 

Assicurazione Inail infortuni domestici: copertura

L’assicurazione tutela dal rischio di infortuni domestici, ma questo non vuol dire che qualsiasi incidente domestico debba essere risarcito; l’Inail, difatti, indennizza i soli casi d’infortunio:

  • avvenuti esclusivamente in ambito domestico;
  • per causa violenta o virulenta;
  • che causino al danneggiato un’inabilità permanente superiore al 27% (non è dunque risarcita l’inabilità temporanea, o inferiore alla percentuale del 27%).

Per infortuni in ambito domestico, la normativa intende gli infortuni che si verificano nell’abitazione nella quale dimora la famiglia dell’assicurato.

Sono compresi anche gli infortuni avvenuti nelle pertinenze della casa familiare, come  soffitte, cantine, giardini e balconi, e le parti comuni condominiali, come terrazzi, scale e androni.

È assimilata alla casa familiare anche l’eventuale abitazione presa in affitto per trascorrere le vacanze (ma non all’estero).

Gli infortuni devono verificarsi in occasione di attività finalizzate alla cura della famiglia.  Rientrano nella tutela assicurativa anche i seguenti eventi:

  • infortuni dovuti allo svolgimento di attività connesse a interventi di piccola manutenzione, che non richiedono una particolare preparazione tecnica (cosiddetti interventi “fai da te”);
  • infortuni avvenuti per la presenza in casa di animali domestici (cani, gatti, pappagallini, conigli, criceti…), poiché la loro cura rientra tra le incombenze domestiche; non è invece tutelato l’infortunio per la cura di un animale non domestico.

La liquidazione del risarcimento viene effettuata dall’Inail solo se l’assicurato ha pagato il premio, o se è esonerato dal pagamento.

 

 

Assicurazione Inail infortuni domestici: premio

Il premio annuale dovuto per l’assicurazione è pari a 12,91 euro l’anno, non frazionabili, anche se l’interessato risulta iscritto, nell’anno solare, per un periodo inferiore a 12 mesi.

Non sono previsti sconti o riduzioni, ma sono esonerati dal versamento coloro che possiedono un reddito personale entro i 4.648,11 euro annui, e un reddito familiare non superiore a 9.296,22 euro.

Il premio va pagato con una delle seguenti modalità:

  • tramite bollettino di conto corrente postale n. 30621049, intestato a «Inail Assicurazione infortuni domestici, Piazzale Giulio Pastore, 6 – 00144 Roma»; il bollettino si può scaricare sul sito ufficiale Inail, oppure può essere ritirato presso gli uffici postali, le sedi Inail o le associazioni di categoria;
  • tramite web, utilizzando i servizi online del sito dell’Inail previa registrazione, pagando il premio tramite carta di credito Visa o Mastercard, carta prepagata Postepay o conto Bancoposta (servizio Pago Pa);

tramite i propri servizi di home banking, oppure per mezzo di bonifico bancario, all’Iban IT90D0760103200000030625008, indicando come causale di versamento il codice fiscale dell’assicurato.


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti