Bonus 500 euro diciottenni: chi ne ha diritto?
News
1 Nov 2016
 
L'autore
Maura Corrado
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Bonus 500 euro diciottenni: chi ne ha diritto?

Per incentivare i giovani a investire in cultura, il Governo dà il via al bonus 500 euro per i maggiorenni: come funziona? Chi ne ha diritto? Ecco tutto le informazioni.

 

 

Bonus 500 euro diciottenni: di cosa si tratta?

Incentivare i giovani ad investire i propri soldi in attività culturali: con questo obiettivo e con un avviso in Gazzetta Ufficiale del 17 ottobre 2016, il Governo ha comunicato i criteri e le modalità di attribuzione e di utilizzo della carta elettronica per i diciottenni, che entreranno in vigore il 3 novembre 2016. Dunque, via al bonus cultura di 500 euro per chi compie 18 anni nel 2016 che sarà concesso proprio sotto forma di carta elettronica e buoni spesa e sarà spendibile fino al 31 dicembre 2017 in attività culturali.

 

Nel dettaglio, la carta in questione sarà di importo nominale massimo di 500 euro e potrà essere utilizzata per assistere a rappresentazioni teatrali, musei, mostre, eventi culturali, monumenti, gallerie, spettacoli dal vivo e parchi naturali. Per utilizzarla, è necessario accedere alla piattaforma 18app, registrandosi tramite la richiesta dello Spid: si tratta del Sistema Pubblico d’Identità Digitale, l’unico metodo di accesso ai servizi pubblici multimediali, il cosiddetto “PIN unico”. Le credenziali uniche consistono in un unico nome utente e password che viene assegnata da uno dei provider accreditati (InfoCert, Poste Italiane, Sielte o Tim). In questo modo, sarà possibile scegliere le attività in cui spendere i buoni elettronici tra quelle presenti in elenco.

 

 

Bonus 500 euro diciottenni: come spenderlo?

I beneficiari del bonus 500 euro hanno tempo fino al 31 gennaio 2017 per registrarsi, mentre la carta elettronica è utilizzabile entro e non oltre il 31 dicembre 2017 per acquisti presso le strutture e gli enti convenzionati e presenti su 18app. In particolare, gli acquisti possono riguardare:

  • libri;
  • biglietti per rappresentazioni teatrali, cinematografiche e spettacoli dal vivo;
  • biglietti d’ingresso per musei, mostre, eventi culturali, gallerie d’arte, aree archeologiche, parchi naturali, monumenti.

Non è prevista, invece, la possibilità di utilizzare il bonus per acquistare musica in formato CD o tramite download su dispositivi elettronici.

 

Tali buoni spesa si possono trovare nell’area riservata, da cui si potranno gestire sia il saldo che le prenotazioni. È il sito 18app che genera i buoni spesa elettronici con codice identificativo, associandoli a un acquisto di uno dei servizi messi a disposizione. A tal fine, è sufficiente che il beneficiario inserisca i dati richiesti sulla piattaforma elettronica: nel momento in cui decida di usare il buono spesa, può stamparlo oppure esibirlo mostrando semplicemente il cellulare o l’i-pad, in formato elettronico. Importante segnalare che, una volta generato, il buono non deve essere per forza speso né questo comporta una riduzione dell’importo presente sulla carta: il bonus diminuisce solo e soltanto con una spesa effettiva.

 

 

Bonus 500 euro diciottenni: beneficiari

A usufruire del beneficio dei 500 euro saranno non solo i cittadini italiani, ma anche i residenti nel territorio nazionale che siano in possesso del permesso di soggiorno in corso di validità. A causa dei problemi legati all’attivazione dei voucher elettronici nel 2016, potranno utilizzare il bonus sia i ragazzi nati nel 1998 che i nati nel 1999. Questi ultimi, però, potranno iniziare a spendere i 500 euro soltanto a partire dal 2017.


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti