Scoprire se il proprio stipendio è giusto con LinkedIn
Tech
4 Nov 2016
 
L'autore
Giovanni Garro
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Scoprire se il proprio stipendio è giusto con LinkedIn

Molti considerano la loro paga inferiore a quella che dovrebbe essere, ma ora grazie a LinkedIn è possibile verificare se è davvero inadeguata.

 

Sono sempre tante le polemiche su chi prende troppo o troppo poco, ma ora è possibile scoprire se il proprio stipendio è giusto con LinkedIn. Il noto social network dedicato ai professionisti e che è stato recentemente acquistato da Microsoft ha introdotto una nuova funzione chiamata Salary che consente di verificare la propria paga confrontandola con la media degli stipendi corrisposti a chi fa lo stesso lavoro.

 

Per accedere alla nuova funzione basta andare alla pagina www.linkedin.com/salary. A questo punto nella parte in alto sono disponibili due campi. Nel primo si deve digitare il proprio ruolo all’interno dell’azienda mentre nel secondo va immessa la città o il Paese in cui si svolge il lavoro. Non resta che cliccare sul pulsante Search per avere il risultato.

 

salary_1

 

Al momento è possibile interrogare i dati solo relativi agli stipendi negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito. La piattaforma professionale consente comunque di raccogliere i dati anche negli altri Paesi in modo da creare il database necessario per aprire questo servizio anche altrove. I dati sono raccolti attraverso il contributo anonimo dei vari iscritti a LinkedIn.

 

salary_2

 

Una volta immesso il ruolo e la località, la piattaforma visualizza lo stipendio medio attraverso una serie di grafici. Sono forniti inoltre altre informazioni e link per approfondire l’analisi, come ad esempio di quanto si può discostare lo stipendio dalla media calcolata in base ai vari contributi.

 

salary_3

 

Pur non essendo ancora disponibile in Italia, questo strumento può essere ugualmente molto utile. Da un lato ci permette di confrontare il nostro stipendio con quello dei nostri colleghi d’oltre oceano. Dall’altro ci permette di valutare eventuali opportunità di lavoro all’estero e programmare al meglio la nostra carriera.

 

 


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti