Codice civile, penale e di procedura, la differenza
Lo sai che?
9 Nov 2016
 
 

Codice civile, penale e di procedura, la differenza

Capiamo cosa si intende per codice e quali sono le differenze tra quelli vigenti in Italia.

 

Il diritto nell’ordinamento italiano si basa sulle norme scritte. Sono queste che i giudici devono interpretare e applicare e che i cittadini devono rispettare.

Tra le norme scritte hanno una importanza fondamentale i codici, dove per codice si intende una raccolta organica, unitaria e sistematica delle principali norme che governano un determinato settore del diritto.

 

I codici più importanti e le cui norme interessano praticamente tutti sono:

  • il codice civile;
  • il codice di procedura civile;
  • il codice penale;
  • il codice di procedura penale.

 

 

Cosa disciplinano il codice civile e quello di procedura civile?

Il codice civile contiene tutte le più importanti regole dei rapporti tra privati, ovvero tra i cittadini. Infatti è proprio il codice civile che bisogna consultare se si vuole conoscere la disciplina generale in materia di:

  • persone, matrimonio e famiglia: dunque nel codice civile si trovano per esempio le norme che regolano i rapporti tra i coniugi e tra genitori e figli;
  • successione a causa di morte: proprio nel codice è previsto in maniera dettagliata come si può fare testamento e a chi spetta l’eredità;
  • proprietà e possesso: in questa parte del codice è stabilito come si acquistano diritti tipo la proprietà e l’usufrutto, come si devono comportare i comproprietari di un bene, quali sono regole della vita in condominio;
  • obbligazioni e contratti: il codice civile dispone i principi generali che valgono per qualsiasi tipo di contratto e la disciplina specifica dei contratti più diffusi e utilizzati nella vita di tutti i giorni;
  • impresa, lavoro e società;
  • tutela dei diritti: si tratta di una espressione che comprende, tra gli altri, le regole in tema di trascrizione, pegno e ipoteca, prescrizione.

 

Cosa accade quando un diritto, previsto e tutelato dal codice civile, viene violato? In questo caso, poiché in generale non ci si può fare giustizia da soli, la soluzione va trovata nel codice di procedura civile.

Infatti mentre il codice civile prevede la norma sostanziale, quello di procedura disciplina lo svolgimento dei processi aventi ad oggetto le controversie tra privati.

Quindi è nel codice di procedura civile che ad esempio è stabilito:

  • davanti a quale giudice va proposta la causa;
  • quali sono i termini da rispettare durante il processo;
  • come si può contestare una sentenza ritenuta ingiusta.

 

 

Qual è la differenza tra codice penale e di procedura penale?

Il codice penale è la raccolta delle principali norme che prevedono concretamente quando e come viene commesso un reato.

Dunque, per capire se un determinato comportamento viene considerato dalla legge come reato, va consultato il codice penale.

In generale le norme che lo compongono si occupano di disciplinare due aspetti:

  • prevedono obblighi, cioè comandi, o divieti: in entrambi i casi chi infrange la norma del codice penale può essere incolpato di aver commesso un reato;
  • stabiliscono in modo specifico a quale sanzione va incontro chi ha commesso un reato.

 

Nei casi in cui viene violata una norma del codice penale e quindi deve essere svolto un processo davanti ad un giudice penale, viene applicato il codice di procedura penale.

Questo contiene per esempio la disciplina dei vari tipi di processo, delle attività del pubblico ministero, della parte incolpata del reato, etc.

 

Da internet è possibile scaricare gratuitamente i codici, nelle varie versioni che si sono succedute nel tempo, dal sito. Noi vi proponiamo la normativa in vigore a questo link:

codice civile,

codice penale,

codice di procedura civile,

codice di procedura penale.


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti