Come recuperare i file cancellati
Tech
7 Nov 2016
 
L'autore
Giovanni Garro
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Come recuperare i file cancellati

Ecco come recuperare i file eliminati per errore, compresi quelli cancellati definitivamente dal cestino.

 

Questa volta vedremo come recuperare i file cancellati, sia quelli che si trovavano sul computer che quelli salvati su una periferica di memoria esterna come una pendrive o una scheda SD. Si tratta di un problema comune a molti perché prima o poi può capitare di eliminare per errore qualche documento o qualche foto per poi pentirsene subito dopo.

 

La prima cosa che dobbiamo sapere è che quando cancelliamo un file sul computer, questo non viene eliminato definitivamente, ma viene spostato nel Cestino, una cartella di Windows creata appositamente per consentire all’utente un ripensamento. Se, quindi, abbiamo cancellato un file per errore, la prima cosa da fare è accedere al Cestino che si trova sul desktop. Qui troveremo tutti i file che abbiamo eliminato. Cliccando col tasto destro su uno dei file presenti e selezionando Ripristina, il file sarà ripristinato nella sua cartella originaria.

 

recupero_1

 

Se però abbiamo svuotato il Cestino, non è più possibile ripristinare i file con Windows. Fortunatamente non tutto è perduto e si può ugualmente provare a recuperarli con un programma specifico. Quando noi cancelliamo un file dal pc, questo non viene subito eliminato fisicamente. In pratica non facciamo altro che dire al sistema operativo che la memoria occupata da quel file viene messa a disposizione per altri file. Il file quindi è come se semplicemente diventasse invisibile, mentre i suoi dati sono ancora presenti sul disco.

 

Fino a quando le celle di memoria occupate dal quel file non verranno sovrascritte da altri file, con un apposito programma saremo in grado di recuperarlo. Ci sono diversi software gratuiti che ci permettono di recuperare i file in questi casi tra cui Recuva, scaricabile dal sito www.piriform.com/recuva.

 

recupero_2

 

Quando lo si avvia, Recuva mostra un wizard che ci guida passo passo al recupero dei file. Dobbiamo innanzitutto scegliere la tipologia di file che vogliamo recuperare per circoscrivere il tutto.

 

recupero_3

 

Al passo Posizione dei file dobbiamo indicare dove fare la ricerca. Possiamo specificare una cartella, un disco intero, un cd o anche una scheda di memoria.

 

recupero_4

 

Prima di avviare la ricerca, possiamo scegliere di abilitare l’opzione Avvia scansione approfondita che esegue una scansione più a fondo. Impiegheremo più tempo nell’analisi, ma avremo più probabilità di recuperare i file cancellati. Dopo aver effettuato tutte le scelte del caso, clicchiamo su Avvia e attendiamo la fine della scansione.

 

recupero_5

 

Al termine della scansione, ci verrà mostrata una finestra con i file che è possibile recuperare. Non dovremo far altro che selezionare quelli che ci interessano, cliccare su Recupera, indicare dove salvarli e confermare con OK.

 

recupero_6

 

Passando invece alla modalità avanzata possiamo anche visualizzare un’anteprima dei file così da poter scegliere meglio quelli da recuperare. È bene ricordare che non sempre è possibile recuperare i file cancellati. Se le celle di memoria dove era salvato sono state sovrascritte con altri dati, ci sarà poco da fare.

 

recupero_7


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti