Come liberare spazio sul Mac
Tech
8 Nov 2016
 
L'autore
Giovanni Garro
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Come liberare spazio sul Mac

Se il disco del nostro computer Mac è pieno, vediamo come recuperare spazio eliminando tutti i file inutili dimenticati nel tempo.

 

Ci sono diversi modi per liberare spazio sul Mac prima di essere costretti a sostituire il disco interno con uno più capiente o acquistare un hard disk esterno. Col tempo ci sono diversi file che si accumulano senza che ce ne accorgiamo e che vanno a occupare spazio inutilmente. In questo articolo vedremo appunto quali sono e come eliminarli.

 

Una delle prime cose da fare per liberare spazio è svuotare il Cestino, operazione che molti utenti Mac spesso dimenticano di fare. Per farlo basta avviare il Finder, andare nel menu principale dell’applicazione e selezionare Svuota il Cestino.

 

clean_1

 

Quando si scaricano file da Internet, questi vengono salvati nella cartella Download. Spesso ci si dimentica di tutto quello che si è scaricato e col tempo questi file vanno a occupare molto spazio. Andando nella cartella Download col Finder possiamo ordinare i file per dimensione ed eliminare quelli che occupano più spazio e che non ci servono più.

 

clean_2

 

Altra cosa da prendere in considerazione per recuperare spazio è disinstallare le applicazioni che non ci servono. Per disinstallare un’applicazione sul Mac di solito basta trascinarla nel Cestino. Questa procedura però non elimina completamente tutti i file e può rimanere qualche traccia sul computer. Per una disinstallazione più approfondita meglio usare un’app specifica come AppCleaner che può essere scaricata da http://freemacsoft.net/appcleaner/. Usarla è semplicissimo. Basta trascinare l’applicazione da disinstallare sulla finestra di AppCleaner e poi cliccare su Rimuovi.

 

clean_3

 

Altri file che possono occupare molto spazio sono i backup dei dispositivi iOS come l’iPhone e l’iPad. Per recuperare qualche giga possiamo eliminare i vecchi backup che non ci servono più e lasciare solo l’ultimo. Per farlo andare nelle Preferenze di iTunes e spostarsi nella scheda Dispositivi. Non resta che selezionare quelli più vecchi e cliccare su Elimina backup.

 

clean_4

 

A volte ci sono di grosse dimensioni che si annidano nelle sottocartelle e che ci siamo dimenticati. Per trovarli facilmente è possibile utilizzare due app gratuite come GrandPerspective (http://grandperspectiv.sourceforge.net/) o OmniDiskSweeper (www.omnigroup.com). La prima ci permette di identificare i file che occupano più spazio graficamente.

 

clean_5

 

La seconda, invece, ha un’impostazione più classica con la visualizzazione ad elenco e con in cima i file più grandi. Basta quindi navigare tra le sotto cartelle ordinate per dimensione fino a trovare quelli che occupano più spazio ed eliminarli.

 

clean_6

 

Infine possiamo usare un’applicazione specifica per la pulizia veloce del Mac come Dr. Cleaner (http://appletuner.trendmicro.com/drcleaner/). È una delle poche totalmente gratuite che consente di pulire il disco del Mac dai file inutili e liberare così spazio.

Una volta installata, si può effettuare una pulizia veloce cliccando sul tasto Clean presente nella scheda Junk Files.

 

clean_7

 

Per una pulizia più approfondita clicchiamo invece su Deep Clean. Si accede quindi alla finestra principale dell’applicazione con tutti gli strumenti. Dal pannello di sinistra selezioniamo innanzitutto Junk Files. Qui possiamo visualizzare tutti i file inutili e selezionarli manualmente per eliminarli.

 

clean_8

 

Spostandoci in Big Files, invece, possiamo trovare facilmente le cartelle che occupano più spazio sul Mac e rimuovere i file contenuti al loro interno che non ci servono più o eventualmente salvarli su un disco esterno per liberare spazio su quello interno.

 

clean_9


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti