Tredicesima mensilità: quando viene pagata?
Lo sai che?
10 Nov 2016
 
L'autore
Maria Monteleone
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Tredicesima mensilità: quando viene pagata?

Tempi e modalità di pagamento della tredicesima mensilità o gratifica natalizia.

 

La tredicesima mensilità è un emolumento aggiuntivo alla retribuzione, spettante a tutti i lavoratori dipendenti, siano essi assunti con contratto a tempo indeterminato o a tempo determinato.

 

La tredicesima matura per ogni mese di servizio e si calcola sull’ultima retribuzione globale di fatto; le regole sul computo e sulla maturazione sono definite dai vari contratti collettivi di categoria.

 

 

Quando viene pagata la tredicesima?

La legge non prevede una data precisa per la corresponsione della tredicesima mensilità. La materia rientra nella competenza dei contratti collettivi nazionali che prevedono i tempi e le modalità di pagamento.

 

Il principio generale è quello secondo cui essa va corrisposta prima di Natale (generalmente intorno al 15 o 20 dicembre) in modo che il dipendente possa usufruirne per gli acquisti e le festività natalizie (difatti la tredicesima viene anche definita gratifica natalizia).

 

La tredicesima può essere versata:

  • in un cedolino paga separato;
  • direttamente nel cedolino di dicembre.

 

 

Se la tredicesima non viene pagata

In caso di ritardo o mancato pagamento della tredicesima entro le festività natalizie o entro il diverso termine previsto dalla contrattazione, è opportuno sollecitare formalmente il datore di lavoro con raccomandata a/r (o anche tramite i sindacati).

 

Si ricorda che la legge [1] consente al lavoratore di agire per far valere il diritto alla tredicesima entro tre anni, decorrenti dalla data in cui sarebbe dovuto avvenire il pagamento. Essa rientra infatti tra le retribuzioni corrisposte a periodi superiori al mese, per le quali il codice civile prevede la prescrizione triennale.


[1] Art. 2956 cod. civ.

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti