Come risparmiare dati quando si naviga su Internet
Tech
11 Nov 2016
 
L'autore
Giovanni Garro
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Come risparmiare dati quando si naviga su Internet

Utilizzando una funzione nascosta nel browser Chrome possiamo consumare meno traffico quando andiamo su Internet sia dallo smartphone che dal computer.

 

Per chi utilizza una connessione a consumo come una Internet key, può essere importante sapere come risparmiare dati quando si naviga su Internet. Queste tipologie di connessioni offrono una soglia massima di navigazione mensile che dipende dal proprio abbonamento. Solitamente si tratta di 2 o 3 GB al mese per gli abbonamenti base fino ad arrivare a un massimo di 20-30 GB.

 

Se navighiamo molto e amiamo guardare video e scaricare foto, difficilmente il traffico dati a disposizione è sufficiente per arrivare a fine mese. Inoltre i giga in più le compagnie telefoniche se li fanno pagare salati. Con alcuni semplici accorgimenti possiamo però consumare meno e ottimizzare le soglie a nostra disposizione.

 

Non molti sanno infatti che il browser Chrome che possiamo usare sia dal computer che dallo smartphone ha una funzione nascosta che consente di comprimere i dati trasferiti durante la navigazione su Internet consentendoci così di consumare meno traffico.  Attivandola consumeremo le soglie a nostra disposizione meno velocemente e riusciremo ad arrivare a fine mese senza dover acquistare altri giga.

 

Se usiamo Chrome dal pc dobbiamo innanzitutto installare l’estensione Risparmio dati dal Chrome Web Store. Una volta installato, comparirà il simbolo dell’estensione accanto alla barra degli indirizzi in alto a destra. Cliccandoci sopra possiamo assicurarci che sia attivo.

 

chrome_1

 

A questo punto non dobbiamo fare più nulla e possiamo iniziare a navigare. Le pagine web che visiteremo verranno automaticamente compresse dai server di Google prima di essere scaricate nel browser. In questo modo consumeremo meno traffico. Cliccando sempre sull’icona dell’estensione e andando in Dettagli possiamo visualizzare la quantità di dati che abbiamo risparmiato.

 

chrome_2

 

Se invece navighiamo utilizzando un dispositivo Android, non è necessario installare alcuna estensione perché la funzione Risparmio dati è già integrata nel browser: dobbiamo solo abilitarla. Per farlo clicchiamo sul pulsante con i tre puntini in alto a destra del browser, andiamo in Impostazioni e da Avanzate spuntiamo appunto l’opzione Risparmio dati.

 

chrome_3


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti