Problema wifi modem Tim Smart, ecco come risolverlo
Tech
15 Nov 2016
 
L'autore
Giovanni Garro
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Problema wifi modem Tim Smart, ecco come risolverlo

Ecco gli accorgimenti da seguire per risolvere i problemi di conessione col wifi del modem fornito in comodato d’uso da Tim.

 

Diversi utenti lamentano problemi col wifi del modem Tim Smart fornito in comodato d’uso dalla compagnia telefonica italiana. Capita di non riuscire a connettersi o che, dopo essersi connessi alla rete wireless, il collegamento si interrompa impedendo la navigazione. Si tratta di problemi frequenti che possono coinvolgere anche gli apparati di altre compagnie.

 

Fino a qualche tempo fa bastava cambiare il modem con un modello diverso per risolvere l’inconveniente. Oggi questo non è più possibile perché il modem che viene fornito da Tim e da altri provider internet, gestisce anche la telefonia. Se lo cambiassimo, potremmo continuare a navigare ma perderemmo l’uso del telefono.

 

È necessario quindi trovare una soluzione alternativa. La prima cosa da fare è verificare che il modem si trovi in un posto senza ostacoli fisici che possano compromettere il segnale. A volte la presenza di altri apparati cordless potrebbero creare interferenze al segnale e quindi impedire il collegamento dal dispositivo wireless, che si tratti di un computer, uno smartphone, un tablet, la smart tv poco cambia. Per trovare il posto migliore in cui posizionare il modem ci si può servire di un programma come NetSpot (www.netspotapp.com) che consente di mappare le varie aree mostrando quelle in cui il segnale può dare problemi.

 

modem_0

 

Preferire la rete wifi a 5 Ghz che utilizza una frequenza meno affollata garantendo un segnale più affidabile. La frequenza a 2,4 Ghz, invece, è utilizzata da diversi dispositivi wireless e quindi è anche più facile che sia afflitta da interferenze.

 

modem_1

 

Verificare con l’operatore la disponibilità di aggiornamenti per il firmware per il proprio modem. Gli update spesso correggono errori e consentono di migliorare la compatibilità con gli altri dispositivi wireless.

 

Il modem per impostazione predefinita sceglie automaticamente il canale da usare per la rete wifi. A volte il canale impostato potrebbe essere usato da altre reti wifi vicine e questo potrebbe essere causa di problemi di collegamento.

 

modem_2

 

Andando nelle impostazioni del wifi dal pannello di gestione del modem, è possibile impostare manualmente il canale da utilizzare. Per trovare quello meno affollato, ci si può servire di un piccolo tool come Acrylic WiFi Home che è possibile scaricare da www.acrylicwifi.com. Una volta avviato, effettua una scansione delle reti wifi presenti mostrandone tutti i dettagli, compreso il canale utilizzato. In questo modo saremo in grado di trovare facilmente un canale meno affollato per impostarlo sul nostro modem.

 

modem_3

 

Se nonostante tutti questi accorgimenti il problema dovesse persistere, si può optare per l’acquisto di un Access Point e usarlo al posto del wifi integrato nel modem. Dispositivi del genere si installano facilmente e possono essere utilizzati anche per potenziare il segnale e migliorare la copertura della rete wireless.

 

modem_4


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 
 
Commenti