Google FotoScan crea una copia digitale perfetta delle tue vecchie foto
Tech
16 Nov 2016
 
L'autore
Giovanni Garro
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Google FotoScan crea una copia digitale perfetta delle tue vecchie foto

Con l’applicazione FotoScan per Android e iOS il telefonino diventa uno scanner per digitalizzare e archiviare le vecchie foto stampate.

 

Col tempo le foto stampate sono destinate a rovinarsi. I colori sbiadiscono e anche uno scatto artistico non sarà più bello come quanto è stato immortalato. L’umidità, l’esposizione alla luce e la polvere sono i maggiori nemici delle foto, ma oggi grazie all’app FotoScan realizzata da Google, possiamo crearne una copia digitale perfetta e metterle al sicuro senza dover acquistare uno scanner: basta la fotocamera del nostro fedele smartphone.

 

Questa applicazione è semplice e magica allo stesso tempo. Basta seguire alcune brevi istruzioni per farne una copia digitale di buona qualità con la fotocamera del proprio telefonino, al pari di uno scanner fotografico professionale.

 

Per ottenere una buona scansione, poggiare la vecchia foto su una superficie piana il cui colore faccia da contrasto. Evitare quindi di poggiarla su un tappeto o una tovaglia a fantasia. Inquadrare quindi la foto con l’app FotoScan e toccare il tasto in basso al centro.

 

fotoscan_1

 

Appariranno sullo schermo del telefonino quattro cerchi bianchi. Ora si dovrà muovere il telefonino in modo che il cerchio al centro passi su ciascuno di loro.

 

fotoscan_2

 

Dopo aver eseguito correttamente questa operazione, l’applicazione elaborerà la foto. Al termine toccare la miniatura in basso a destra per visualizzare l’immagine a schermo intero.

 

fotoscan_3

 

Utilizzando le icone presenti in basso si può ruotare l’immagine, regolarne gli angoli o eliminarla. Per salvare le foto digitalizzate sul telefonino, invece, toccare il tasto Salva tutto.

 

fotoscan_4

 

 

FotoScan è gratuita ed è disponibile per Android e iOS.

 

 


 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti