Come scrivere una lettera di diffida
Lo sai che?
24 Nov 2016
 
L'autore
Carlos Arija Garcia
 


Leggi tutti gli articoli dell'autore
 

Come scrivere una lettera di diffida

Un contratto di servizio non rispettato, una violazione della privacy, una casa fatta male. Come fare affinché la controparte risolva il problema?

 

Bastano carta e penna per intimare qualcuno a fare o a non fare qualcosa. Bastano carta e penna, infatti, per scrivere una lettera di diffida, un atto formale per avvertire una persona che, se non rispetta quanto scritto sulla lettera di diffida, si finirà davanti all’autorità competente. Bisogna, però, stare attenti a come impostarla, a riportare i dati ed i contenuti giusti, a rispettare una certa forma, a seconda del tipo di diffida che si vuole inviare: ad adempiere, ad una società di recupero crediti, ad un costruttore per vizi dell’immobile. Quindi, come scrivere una lettera di diffida?

 

 

Come scrivere una lettera di diffida ad adempiere

La diffida ad adempiere è una dichiarazione scritta con cui si invita la parte inadempiente di eseguire il rispetto di un contratto (o di un ordine) entro un certo termine, avvertendo che, decorso inutilmente il tempo stabilito, il contratto s’intenderà senz’altro risolto, così com’è disposto dalla legge [1].

La lettera di diffida ad adempiere si compone di tre parti, come riportato nel modello esemplificativo qui sotto. La prima contiene le generalità e l’indirizzo del destinatario, il modo in cui viene inviata la lettera (raccomandata a/r, posta elettronica o Pec), l’oggetto della lettera e le generalità del diffidante.

Si arriva, così, alla seconda parte della lettera, in cui si espongono, a modo di premessa, i fatti che hanno portato il mittente a scrivere la lettera di diffida. Ad esempio, il contratto o l’ordine stipulato con il destinatario ed il mancato rispetto da parte di quest’ultimo di quanto sottoscritto (un elettrodomestico portato a riparare di cui non si hanno più notizie, un contratto di fornitura non rispettato). Quindi, nella terza parte della lettera, c’è la diffida vera e propria. Si chiede al destinatario di adempiere ai sensi di legge ed entro la data decisa dal mittente e riportata sulla lettera (il termine deve essere di almeno 15 giorni), pena la scadenza del contratto (o dell’ordine) ed il ricorso all’autorità giudiziaria per chiedere il risarcimento del danno subìto con spese legali a carico del destinatario.

Distinti saluti e firma.

 

 

Come scrivere una lettera di diffida a società di recupero crediti

La lettera di diffida ad una società di recupero crediti va inviata, ad esempio, quando la società in questione ha utilizzato per la corrispondenza indirizzi e recapiti telefonici diversi da quelli indicati sulla pratica di finanziamento oppure ha utilizzato dei toni minacciosi rivolti ad utenze, persone ed ambienti estranei (un collega, un parente, un vicino di casa).

La lettera deve essere recapitata per raccomandata a/r sia alla banca con cui è stato sottoscritto il finanziamento sia alla società di recupero crediti.

Come nel caso precedente, nella prima parte si riportano i dati del mittente, quindi l’oggetto della lettera e le generalità del diffidante con la richiesta da fare (in questo caso, di inviare, qualsiasi comunicazione sul finanziamento in essere ad un certo indirizzo e tenendo conto di un certo recapito telefonico o telematico).

Quindi, la diffida a rispettare quella richiesta e a non rivolgersi di nuovo a terzi, pena una denuncia presso l’autorità competente per violazione della privacy e denuncia penale nel caso vengano usati dei toni minacciosi o persecutori.

Luogo, data e firma.

 

 

Come scrivere una lettera di diffida ad un costruttore per vizi sull’immobile

Altro caso in cui può essere necessario scrivere una lettera di diffida è quando si acquista una casa e, già prima di fare il rogito, ci si accorge che l’impresa edile non sta rispettando il modo in cui l’immobile doveva essere costruito o, comunque, non stia eseguendo i lavori a regola d’arte. Ma anche quando, dopo la consegna della casa, si scoprono dei vizi più o meno gravi, da un’infiltrazione per un difetto di costruzione ad uno zoccolino che casca la prima volta che ci si inciampa.

Lo schema da utilizzare per scrivere una lettera di diffida al costruttore per vizi sull’immobile è simile agli altri : dati anagrafici del mittente, dati anagrafici del destinatario, oggetto in cui si fa riferimento alla diffida ai sensi di legge, premessa con il motivo della lettera e la descrizione dei fatti che si contestano, diffida ad intervenire al più presto per risolvere i problemi pena denuncia presso l’autorità competente.

Luogo, data e firma.


In pratica

Facsimile di lettera di diffida ad adempiere

Spett.le

……………………………..

Servizio Clienti

Via ………………………

 

RACCOMANDATA A.R.

 

Oggetto: Disdetta contratto per la fornitura del servizio ……

 

Il/La sottoscritto/a _________________________________________________________________________

indirizzo (Via, CAP, città): ___________________________________________________________________

Codice Fiscale: ______________________________ Codice Cliente o Codice Contratto:_________________

titolare del contratto di utenza relativo al servizio______________________________ (specificare il tipo di servizio offerto) per la linea telefonica corrispondente al numero ________________, intestata a __________________;

COMUNICA

di voler recedere anticipatamente dal contratto ai sensi di quanto disposto dall’art. 1 comma 3 della Legge 2 aprile 2007, n. 40 “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 gennaio 2007, n. 7, recante misure urgenti per la tutela dei consumatori, la promozione della concorrenza, lo sviluppo di attività economiche e la nascita di nuove imprese” (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 77 del 2 aprile 2007 – Supplemento ordinario n. 91).

Al fine di consentire l’eventuale fornitura, da parte di altro operatore, del servizio sulla linea telefonica sopra indicata, il/la sottoscritto/a chiede che codesta spettabile Società provveda alla disattivazione del servizio con contestuale liberazione della linea 30 gg dopo il ricevimento della presente.

Si diffida di addebitare (nel caso in cui non si voglia attendere la naturale scadenza del contratto) costi di gestione per la disattivazione superiori a quelli stabiliti dalle vostre condizioni contrattuali.

Si avvisa che in difetto, tutelerà i suoi diritti in sede legale.

Richiede inoltre che eventuali future comunicazioni siano inviate al seguente indirizzo: ………………………..

Per eventuali chiarimenti il recapito telefonico è: ……………………………

Allega fotocopia di un proprio documento di identificazione:

Tipo di documento: _______________________________  Nr: ______________________

Rilasciato il ___/___/_____  da _________________________ Prov ______

Distinti saluti.

 

……….., ……………..

(luogo e data)                                                                          Firma ______________________________

 


Facsimile di lettera di diffida a società recupero crediti.

 

Spett.le

……………………….….

Ufficio recupero crediti

via……………….

città………………

 

Raccomandata A/R

Oggetto: Pratica finanziamento n° ………………….. del ………………………..

 

Spett /le ………………….

Io sottoscritto ……………… chiedo che eventuali future comunicazioni relative alla pratica di finanziamento in oggetto, mi siano inoltrate ai seguenti recapiti: Via …………. Tel. …………………….. Fax ……………… E-mail ……………………..

Tali recapiti sono da intendersi in correzione/aggiornamento di quanto comunicato in sede di stipulazione del contratto di finanziamento.

Vi diffido pertanto ad attenervi scrupolosamente ai recapiti sopra riportati, in caso contrario ogni eventuale corrispondenza e/o contatti, anche telefonici, ad utenze, persone ed ambienti estranei come quelli già verificatisi (specificare se presso la sede di lavoro, i vicini di casa, ecc.), saranno considerati atti di violazione della legge sulla privacy (Decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196) con conseguente denuncia presso le autorità competenti.

Infine,nella eventualità di forme e toni minacciosi,minatori e persecutori da parte vostra,oltre a diffidarvi,vi informo che sporgerò denuncia penale per i reati che potranno essere configurati.

 

Luogo e data

Firma _____________________________

 


 

Facsimile di lettera di diffida ad un costruttore per vizi sull’immobile

 

Mittente

Nome e Cognome

Indirizzo (completo di via, numero civico, località e provincia)

Destinatario

Nome e Cognome

Indirizzo (completo di via, numero civico, località e provincia)

Spett.le

(Intestazione della ditta)

Oggetto: diffida ai sensi delò’ex art. 1669 del Codice Civile per gravi difetti dell’immobile

Con questa lettera intendo comunicare che ai sensi dell’ex articolo 1669 del Codice Civile che nell’immobile situato in (indicare posizione precisa con via, località e numero civico) che è stato consegnato da voi in data (indicare giorno, mese e anno) sono stati riscontrate le seguenti anomalie, difetti di costruzione che pregiudicano il suo godimento. In particolare tali vizi non consentono il suo completo godimento, funzionalità e abitabilità e arrecano pericolo per la sua durata e conservazione.

Sono state riscontrate nel dettaglio le seguenti anomalie: (indicare punto per punto le anomalie riscontrate)

Considerati tutti i danni riscontrati e le anomalie e tenuto conto anche del pericolo che arrecano tali lacune ritengo l’appartamento sopra citato e fabbricato in cui è inserito non goda di tutti i requisiti previsti dalle nome di legge vigenti e che non sia stato costruito a regola d’arte,

Siete pertanto diffidati, in base all’articolo di legge numero 1669 del Codice Civile, ad attivarvi per provvedere alle necessarie riparazioni, che dovranno essere compiute a regola d’arte, entro (indicare i giorni) dal ricevimento della presente lettera.

In caso negativo ricorrerò per vie legali e mi riserverò la facoltà di richiedere gli eventuali danni da me subiti a causa delle vostre inadempienze.

Luogo e data

Firma _____________________________

[1] Art. 1454 cod. civ.

 

 

 


richiedi consulenza ai nostri professionisti

 


Download PDF SCARICA PDF
 
 
Commenti
27 Nov 2016 Corini Giusy

buonasera, sono pensionata ex-inpdap, da 1/9/16. Come saprà x gli ex-inpdap (x quelli inps ci pensa il patronato) la pratica di pensione, il modello PA04, lo deve compilare il datore di lavoro ed inviarlo, almeno 3 mesi prima della pensione, alla sede inps/ex-inpdap, di competenza, x determinare la pensione provvisoria. La pratica , sempre con il modello PA04, và quindi integrata con i dati retributivi degli ultimi mesi x determinare la pensione definitiva. Domanda: se il datore di lavoro ritarda a completare la mia pensione, posso fare una diffida ? grazie. Corini G.