HOME Articoli

Lo sai che? Pubblicato il 2 dicembre 2016

Articolo di

Lo sai che? Esenzione Irap artigiani e commercianti

> Lo sai che? Pubblicato il 2 dicembre 2016

Esenzione Irap per il piccolo imprenditore senza autonoma organizzazione: diritto al rimborso.

Artigiani, commercianti, coltivatori, agenti di commercio ecc. I piccoli imprenditori non sono tenuti al pagamento dell’imposta regionale sulle attività produttive (Irap) quando manca il requisito dell’autonoma organizzazione.

È quanto affermato da una recente sentenza della Cassazione [1].

Secondo la giurisprudenza di legittimità, in tema di Irap, l’esercizio dell’attività di piccolo imprenditore è escluso dall’applicazione dell’imposta soltanto qualora si tratti di attività non autonomamente organizzata.

Il requisito dell’autonoma organizzazione, il cui accertamento spetta al giudice di merito ed è insindacabile in sede di legittimità se congruamente motivato, ricorre quando il contribuente:

  •  sia, sotto qualsiasi forma, il responsabile dell’organizzazione e non sia, quindi, inserito in strutture organizzative riferibili ad altrui responsabilità ed interesse;
  • impieghi beni strumentali eccedenti il minimo indispensabile per l’esercizio dell’attività in assenza dell’organizzazione, oppure si avvalga in modo non occasionale di lavoro altrui.

Ricade sul contribuente, che chieda il rimborso dell’Irap non dovuta, l’onere di provare l’assenza delle predette condizioni [2].

Diverso è il discorso per le attività imprenditoriali svolte in forma societaria. Secondo la Cassazione, infatti, solo l’esercizio di professioni in forma societaria costituisce ex lege presupposto dell’imposta, senza necessità di accertare in concreto la sussistenza di un’autonoma organizzazione.

In particolare, le  Sezioni Unite [3] hanno precisato che il presupposto dell’Irap è l’esercizio abituale di un’attività autonomamente organizzata diretta alla produzione e allo scambio o alla prestazione di servizi; ma quando l’attività è esercitata dalle società e dagli enti, che siano soggetti passivi dell’imposta, – comprese quindi le società semplici e le associazioni senza personalità giuridica costituite fra persone fisiche per l’esercizio in forma associata di arti e professioni – essa, in quanto esercitata da tali soggetti, strutturalmente organizzati per la forma nella quale l’attività è svolta, costituisce ex lege, in ogni caso, presupposto d’imposta, dovendosi perciò escludere la necessità di ogni accertamento in ordine alla sussistenze dell’autonoma organizzazione.

Dunque, mentre nel caso delle attività imprenditoriali svolte tramite società o associazioni di professionisti, sussiste per legge il presupposto dell’Irap, senza necessità di accertare l’autonoma organizzazione (insita nel modello prescelto dall’imprenditore/professionista), nel caso dei piccoli imprenditori che svolgono la propria attività sotto forma di ditta individuale, l’applicazione dell’Irap non è automatica ma presuppone l’accertamento del requisito dell’autonoma organizzazione.

Nel caso deciso dalla sentenza in esame, per esempio, è stato accertato dal giudice che il contribuente, commerciante al dettaglio di tabacco, era esente da Irap in quanto svolgeva la propria attività in modo esclusivamente personale, senza avvalersi della collaborazione di alcun dipendente, impiegando capitali di entità modesta e beni strumentali esigui (in quanto rappresentavano il minimo indispensabile per esercitare l’attività in quel determinato settore economico).

note

[1] Cass. sent. n. 24515 del 30.11.16.

[2] Cass., sentt. n. 21122/10, con riguardo alla figura del coltivatore diretto; n. 21113/10, con riguardo all’attività di tassista; n. 21124/10, con riguardo all’artigiano; ord. n. 4490/12, con riguardo all’esercente di fornitura di software e di consulenza informatica; Cass. sez. V, ord. n. 1162/12

[3] Cass. Sez. Unite, sent. n. n. 7371/16.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK