Tech Pubblicato il 8 dicembre 2016

Articolo di

Tech Trovare lavoro sul nuovo sito dell’Anpal

> Tech Pubblicato il 8 dicembre 2016

Attraverso il nuovo portale dell’agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (Anpal) diventa più facile l’accesso ai servizi dei centri per l’impiego.

Dal 29 novembre 2016 è possibile trovare lavoro sul nuovo sito dell’Anpal (www.anpal.gov.it). L’Anpal è l’agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro istituita dal Governo con il Jobs Act. Si tratta di un portale che offre una serie di servizi di supporto al cittadino in cerca di occupazione. Sul portale è anche possibile richiedere l’assegno di ricollocazione e l’inserimento del proprio cv per metterlo a disposizione delle aziende in cerca di personale.

anpal_1

Il sito si presenta con un’interfaccia moderna e molto semplice da navigare. Una sezione è dedicata ai cittadini che possono consultare velocemente le varie offerte di lavoro presenti facendo una ricerca per parole chiave, professione e città. L’altra sezione invece è dedicata alle aziende che possono cercare il personale consultando i vari cv.

Queste due sezioni sono accessibili senza alcuna registrazione. Per inserire il proprio curriculum vitae e usufruire degli altri servizi è necessario effettuare l’accesso per autenticarsi. Per accedere si possono utilizzare le credenziali del portale ClicLavoro oppure creare un nuovo profilo utilizzando la procedura guidata che viene indicata dopo aver cliccato sul tasto Accedi in alto a destra.

anpal_2

Una volta effettuato l’accesso, il cittadino può inserire e modificare il proprio curriculum vitae. Può poi usare lo strumento Interest Profiler che consente di trovare offerte di lavoro in base alla propria personalità e ai propri interessi dopo aver compilato alcuni questionari.

anpal_4
L’ultimo servizio messo a diposizione sul portale dell’ANPAL è la possibilità di presentare la dichiarazione di immediata disponibilità (DID).

anpal_5

La Did è necessaria per poter attestare il proprio stato di disoccupazione e poter usufruire del supporto dei centri per l’impiego nella ricerca di un nuovo lavoro. Ci sono due modalità per presentare la Did: con e senza il pin Inps.

Nel primo caso, ovvero se si è in possesso del pin Inps, il cittadino viene autenticato automaticamente e può inserire le informazioni sulle proprie esperienze professionali e lavorative, che sono poi utilizzate anche per il calcolo dell’indice di profilazione quantitativo. Al termine della procedura, verrà effettuata la prenotazione dell’appuntamento presso il centro per l’impiego per la stipula del patto di servizio.

Nel caso invece non si fosse in possesso del pin Inps, si potrà ugualmente presentare la Did con riserva. Il cittadino al primo contatto con il centro per l’impiego dovrà confermare lo stato di disoccupazione mostrando un documento d’identità per l’autenticazione. Lo stato di disoccupazione decorrerà comunque dal momento in cui è stata presentata la Did sul portale dell’Anpal.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK