Professionisti Pubblicato il 10 dicembre 2016

Articolo di

Professionisti La struttura amministrativa della Presidenza del Consiglio

> Professionisti Pubblicato il 10 dicembre 2016

Il presidente del Consiglio dei Ministri: segretario generale, i dipartimenti e gli uffici.

La Presidenza del Consiglio dei ministri è la struttura amministrativa di supporto che assiste il Presidente del Consiglio nello svolgimento dei suoi compiti.

L’organizzazione amministrativa della Presidenza del Consiglio dei Ministri è disciplinata dalla L. 400/1988 che delinea due aspetti fondamentali:

  • la centralità del Segretariato generale;
  • la flessibilità della struttura della Presidenza, che il Presidente del Consiglio può adattare al programma e all’indirizzo politico del Governo, istituendo con propri decreti gli uffici e i dipartimenti necessari.

 

Il Segretario generale

Il Segretario generale, disciplinato dall’art. 18 della L. 400/1988, modificato dal D.Lgs. 30 luglio 1999, n. 303 che ne ha valorizzato e rafforzato il ruolo, è responsabile del Segretariato generale e della gestione delle risorse umane e strumentali della Presidenza del Consiglio.

Tra le funzioni attribuite al Segretario generale rientra quella di indicare, per le strutture a lui affidate, i parametri organizzativi e funzionali, nonché gli obiettivi di gestione e di risultato cui sono tenuti i dirigenti generali preposti alle strutture individuate dal Presidente del Consiglio.

 

I dipartimenti e gli uffici

Per quanto riguarda l’organizzazione della Presidenza del Consiglio il D.Lgs. 303/1999 prevede:

  • strutture in cui si suddivide il Segretariato generale (dipartimenti) e della cui attività si avvalgono i Ministri o Sottosegretari delegati dal Presidente del Consiglio e da lui individuate con propri decreti;
  • strutture di missione, di durata temporanea, istituite con decreto del Presidente del Consiglio per lo svolgimento di compiti particolari, il raggiungimento di risultati determinati e la realizzazione di specifici programmi;
  • unità di coordinamento interdipartimentale per le attribuzioni che implicano l’azione unitaria di più dipartimenti o uffici a questi equiparabili;
  • uffici di diretta collaborazione del Presidente del Consiglio, dei Ministri senza portafoglio e dei Sottosegretari alla Presidenza, individuati con decreto del Presidente del Consiglio.

Il Presidente del Consiglio, oltre a godere dell’autonomia organizzativa, gode anche di autonomia contabile e di bilancio. La Presidenza provvede all’autonoma gestione delle spese nei limiti delle disponibilità indicate in apposita unità previsionale di base dello stato di previsione del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK