HOME Articoli

Lo sai che? Pubblicato il 7 gennaio 2017

Articolo di

Lo sai che? Non esiste un canone massimo di locazione

> Lo sai che? Pubblicato il 7 gennaio 2017

Chi definisce il valore dell’affitto di un immobile? Esistono leggi nazionali e/o regionali che definiscono un tetto massimo oltre il quale non si può chiedere?

Non esiste un massimo per l’affitto, ma soltanto un minimo

Non esiste un valore massimo del canone di affitto bensì un valore minimo al di sotto del quale possono scattare i controlli dell’Agenzia delle Entrate finalizzati a controllare se dietro quel contratto si celi un guadagno non dichiarato. Questo valore minimo è quantificato nel 10% del valore dell’immobile, così come commercialmente valutato.

Nella prassi, il valore medio di locazione viene calcolato sulla base degli affitti esistenti nel territorio in cui è ubicato l’immobile d’affittare.

Ovviamente, manca un riferimento ad un valore massimo poiché essendo il contratto un accordo tra le parti, nel momento in cui l’inquilino non si trovasse d’accordo con la richiesta economica del proprietario, allora non stipulerebbe la locazione, con tutte le conseguenze del caso a danno di quest’ultimo, che così non riuscirebbe a far fruttare la rendita di quell’immobile.

Eliminazione del limite massimo per i contratti a uso abitativo

Solo per i contratti aventi a oggetto la locazione di immobili adibiti a uso abitativo era previsto un limite massimo al canone di locazione stabilito per legge [1] (cosiddetta legge sull’equo canone), ma dette disposizioni furono abolite (cosiddetta legge sui patti in deroga) [2], che diede luogo alla liberalizzazione degli affitti. Dovrà, pertanto, essere cura delle parti, al momento della stipula del contratto, determinare un congruo canone di locazione che non possa essere mutato nel tempo, a garanzia dei reciproci interessi.

Articolo tratto da consulenza dell’avv. Salvatore Cirilla.

note

[1] Art. 14 L. n. 392 del 27 luglio 1978.

[2] L. n. 359 dell’8 agosto 1992.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK