HOME Articoli

SUB_CAT Pubblicato il 22 dicembre 2016

Articolo di

SUB_CAT Come fare per ottenere l’anticipo pensionistico (Ape)

> SUB_CAT Pubblicato il 22 dicembre 2016

Un’agile guida per conoscere i passi da compiere per richiedere l’anticipo pensionistico (APE volontario) previsto dalla legge di stabilità per il 2017.

 

La cosiddetta legge di stabilità per il 2017, approvata dal Parlamento in via definitiva lo scorso 7 dicembre, ha introdotto in via sperimentale il cosiddetto Ape (assegno pensionistico a garanzia pensionistica).

L’Ape consiste in un prestito, concesso da un finanziatore e coperto da polizza assicurativa obbligatoria (per il caso di morte di chi usufruirà del prestito), che sarà erogato a chi ne avrà diritto in quote mensili per dodici mensilità.

Il prestito potrà essere richiesto da soggetti che abbiano specifici requisiti e dovrà essere restituito in rate mensili per una durata di venti anni a partire dalla data in cui maturerà il diritto alla pensione di vecchiaia.

Possono richiedere l’Ape i soggetti che abbiano tutti insieme i seguenti requisiti:

  • iscritti all’Assicurazione generale obbligatoria o alle forme sostitutive ed esclusive della stessa o alla gestione separata;
  • età anagrafica minima di 63 anni;
  • maturazione del diritto alla pensione di vecchiaia entro 3 anni e sette mesi;
  • anzianità contributiva di 20 anni;
  • pensione pari almeno a 1,4 volte il trattamento minimo (al netto della rata di ammortamento dell’Ape);
  • non essere già titolari di un trattamento pensionistico diretto.

Se si è in possesso di questi requisiti, si dovrà:

1) innanzitutto presentare all’Inps una domanda di certificazione del diritto all’Ape: l’Inps, dopo che avrà ricevuto dall’interessato questa domanda, certificherà all’interessato stesso se è o meno nelle condizioni previste dalla legge per ottenere l’Ape e gli comunicherà l’importo minimo e massimo di Ape ottenibile;

2) dopo aver ottenuto questa certificazione, si dovrà presentare su appositi modelli (che saranno disponibili quando sarà emanato apposito Decreto entro sessanta giorni dall’entrata in vigore della legge di stabilità), la domanda di Ape e di pensione (direttamente o attraverso i patronati abilitati) indicando il finanziatore che erogherà il prestito e l’impresa assicurativa con cui stipulare la polizza obbligatoria per il rischio di premorienza.

Si tenga conto che:

  • sarà l’Inps a fornire all’interessato tutte le informazioni precontrattuali e contrattuali previste dalla legge (comprensive del tasso di interesse applicato al prestito e ogni altra informazione necessaria);
  • la domanda di Ape e di pensione non è revocabile, ma si può esercitare il diritto di recesso (entro quattordici giorni dalla conclusione del contratto o, se successivo, dal giorno in cui si ricevono tutte le condizioni e le informazioni di legge);
  • infine, per l’avvio di tutto il complesso sistema occorrerà ancora attendere:
  1. un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che stabilirà (entro sessanta giorni dalla data di entrata in vigore della legge di stabilità) sia l’entità minima e massima dell’Ape richiedibile che i modelli per presentare, direttamente o per mezzo dei patronati abilitati, la domanda di Ape e di pensione;
  2. gli accordi quadro da stipularsi tra Ministero dell’Economia, Ministero del Lavoro e Associazione Bancaria Italiana (Abi) e Associazione Nazionale tra le Imprese Assicuratrici (Ania) che stabiliranno quali saranno gli istituti bancari che finanzieranno l’Ape, quali saranno le Imprese assicuratrici con cui stipulare la polizza obbligatoria per il caso di premorienza, quale sarà il tasso di interesse dell’Ape e l’ammontare del premio assicurativo della polizza obbligatoria.

 

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter.
Scarica L’articolo in PDF

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

I PROFESSIONISTI DEL NOSTRO NETWORK